Permasteelisa, gruppo di rivestimenti architettonici, annuncia 150 esuberi, quasi tutti impiegati

Mercoledì 18 Novembre 2020
L'azienda di Vittorio Veneto

VITTORIO VENETO (TREVISO) - I rappresentanti di Permasteelisa, gruppo dei rivestimenti architettonici speciali di Vittorio Veneto, hanno annunciato oggi alle delegazioni delle categorie metalmeccaniche delle organizzazioni sindacali 150 esuberi su circa 700 dipendenti, 131 dei quali fra gli impiegati e 19 fra gli operai. Il provvedimento, è stato spiegato, rientra in un piano di riorganizzazione che segue l'acquisizione del gruppo, nella primavera scorsa, da parte del fondo americano Atlas Holding. Permasteelisa, che prima apparteneva alla giapponese Lixil, aveva chiuso il 2019 con una perdita di 165 milioni di euro, dopo una serie di bilanci negativi che si protrae da vari anni. «Lunedì saranno convocate le assemblee dei lavoratori - annunciano le segreterie sindacali - consapevoli che in questa fase eccezionale la normativa ha formalmente bloccato i licenziamenti di natura economica mettendo a disposizione di lavoratori e imprese la cassa integrazione Covid almeno fino a marzo del prossimo anno». L'azienda, da parte sua, giustifica la decisione con «la scelta di razionalizzare l'offerta focalizzandosi sul core business degli Exteriors e su mercati consolidati» ed è per questo che «si è reso necessario prendere una decisione molto difficile, che prevede l'avvio di un piano di ridimensionamento dell'organico su base volontaria». 

Ultimo aggiornamento: 22:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA