Sedici chili di hashish nascosti nel bosco di Colfosco, ma a trovarli sono i carabinieri

Lunedì 11 Ottobre 2021
Panetti di hashish trovati nel bosco di Colfosco
1

TREVISO - Contrasto allo spaccio, raffica di giovanissimi nella rete dei carabinieri e trovati in un boschetto di Colfosco, dai militari di Conegliano, due borsoni con quasi 16 chili di hashish. La droga è stata trovata grazie alla segnalazione di un cittadino al 112. Lo stupefacente, già suddiviso in panetti confezionati, è stato posto sotto sequestro.

Nella nottata tra sabato e domenica, invece, a Pieve del Grappa, i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato per detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti, due fratelli di 23 e 24 anni del posto che avevano predisposto in una stanza dell’abitazione una piccola serra artigianale allestita con una lampada da coltivazione, un termometro e un telo di nylon per sette piante di cannabis. Sequestrati alla coppia, anche 80 grammi di hashish, 42 grammi di marijuana essiccata e un bilancino di precisione.

 

Sabato i carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Vittorio Veneto hanno denunciato per traffico di sostanze stupefacenti un 19enne del posto, incensurato, che nella propria autovettura aveva 4 involucri contenenti quasi 40 grammi di marijuana. Mentre nella serata i carabinieri della Stazione di Silea hanno denunciato due 17enni di Carbonera, che durante un controllo all’altezza del sottopasso autostradale, sono stati trovati in possesso di 0,55 grammi di hashish e 10,10 grammi di marijuana.

 

Ultimo aggiornamento: 14:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA