Sabato 11 Maggio 2019, 20:43

La dottoressa lavorava in due Usl con il doppio stipendio pubblico

PER APPROFONDIRE: doppio incarico, dottoressa, rovigo, treviso, usl
La dottoressa lavorava in due Usl con il doppio stipendio pubblico

di Mauro Favaro

TREVISO - La dottoressa aveva un doppio lavoro da quasi tre anni. L’Usl trevigiana l’ha scoperto. E l’ha “licenziata” in tronco. Il medico di origine straniera, S.M., si divideva su due fronti. Tra l’altro nemmeno troppo vicini tra loro. Prestava servizio sia negli ambulatori delle guardie mediche del trevigiano che nella casa di cura privata accreditata “Città di Rovigo”. Si metteva in tasca due stipendi, insomma, pagati entrambi dal sistema sanitario pubblico. Un comportamento tassativamente vietato. L’Usl della Marca ne è venuta a conoscenza un paio di mesi fa. E adesso ha ufficializzato la revoca della convenzione: non lavorerà più nelle guardie mediche.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La dottoressa lavorava in due Usl con il doppio stipendio pubblico
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 61 commenti presenti
2019-05-14 12:19:59
pure "straniera"e che mica avra' avuto anche qualche terzo "studio" o "lavoro" all'estero? Triplo Vantaji diceva "Giorgio Faletti" "Triplo vantaji, perché Topoligno è un povero urfaneji"
2019-05-13 20:07:28
Svegli quelli della P.A. ci sono voluti tre anni per accorgersi del fatto............così funziona l'italietta.
2019-05-13 14:05:31
E pensare che in altri posti non c'è neanche una, mah!
2019-05-13 09:05:50
Se non paghi una multa nel giro di 2 mesi lo sa anche il padre eterno, arriva mora ed eventuale sequestro, qui assunta in 2 strutture pubbliche e non se ne accorgono all'atto del contratto? Dormivano bei sonnellini tranquilli quelli del personale!
2019-05-13 17:22:43
In due strutture, delle quali una sola pubblica. Come un insegnante che da lezioni privatamente, od un qualsiasi lavoratore che, dopo l'orario, "arrotonda" con un secondo lavoro. Non si dovrebbe fare, ma non si scopre facilmente.