Giovedì 6 Settembre 2018, 14:40

Parroco social: «I migranti? Business, Sconcertante far finta di non vedere»

don Silvio Caterino

di ​Laura Bon

TREVIGNANO - Non ha paura di emozionarsi di fronte alla bellezza di una montagna o di un paesaggio marino, come di fronte al suono di una campana. Ama la musica, ama l’ambiente. E, soprattutto, non costruisce schermi al proprio pensiero per paura di essere frainteso. L’ultimo intervento Don Silvio Caterino, il parroco social di Trevignano, è approdato pochi giorni fa sulla pagina Facebook di Pierluigi Sartor, consigliere comunale leghista di Trevignano. Nascosto, ma tagliente come una lama. IL POST Sartor aveva postato...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Parroco social: «I migranti? Business, Sconcertante far finta di non vedere»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 24 commenti presenti
2018-09-07 12:45:58
... vuota deviante voluta propaganda. lo dica ai suoi. oppure si dissoci.. ogni tanto la cosa è voluta, tanto per far dimenticare come stanno davvero le cose..
2018-09-07 11:27:06
don Silvio Caterino for President!!!!!!!!!!!!!!!!!!
2018-09-07 08:45:28
Un prete non di sinistra, un prete che dice le cose come stanno...una mosca bianca
2018-09-07 08:09:23
Non fanno finta di non vedere (le curie): usano due pesi e due misure! Giorno fa un prete di Trieste ha tuonato "Vergogna!" contro il vicesindaco reo di aver scacciato dei clandestini che dormivano sulle Rive, il salotto buono della citta'. Ma quello stesso prete scaccia me dalla sua chiesa se mi presento a torso nudo o in minigonna. E' questa l'enorme ipocrisia della chiesa cattolica di fronte al problema dei migranti di comodo, a mio parere
2018-09-07 12:46:54
non sono contro di te, però il vicesindaco se il prete non riesce, ti caccia lo stesso se entri a torso nudo dove non è il caso di entrare come fosse dentro casa tua.