Dichiarazioni razziste: denuncia in Procura contro Matteo Salvini

PER APPROFONDIRE: denuncia, matteo salvini, razzismo, treviso
Matteo Salvini a Treviso
TREVISO - Una denuncia nei confronti del ministro dell'Interno, Matteo Salvini, in cui si ipotizza il reato di istigazione all'odio razziale (legge Mancino), aggravata dalla posizione di responsabile di una pubblica funzione, è stata presentata da alcuni cittadini alla Procura della Repubblica di Treviso. Per i firmatari il reato si sarebbe consumato attraverso una serie di affermazioni pubbliche rese dal ministro - tra giugno e luglio - tra le quali citano: «per gli immigrati clandestini è finita la pacchia, preparatevi a fare le valigie, in maniera educata e tranquilla, ma se ne devono andare».

Nella denuncia si evidenzia che le dichiarazioni del ministro Salvini avrebbero prodotto inoltre il web decine di «commenti xenofobi e razzisti». «Le affermazioni del Ministro, singolarmente e complessivamente considerate - rilevano i firmatari della denuncia -, hanno travalicato scientemente il limite del legittimo esercizio del diritto di manifestazione del pensiero previsto dall'art. 21 della Costituzione, e non sono pertanto tutelate dalla libertà d'espressione».

I CINQUE FIRMATARI
Sono cinque le persone che hanno sottoscritto la denuncia contro il ministro Salvini. Le firme sono quelle di Luigi Galesso, Gabrielle Casagrande, Marta CassanoSaid Chaibi e Renato Zanivan. Chaibi, ex consigliere comunale della maggiorana che appoggiava l'allora sindaco Giovanni Manildo, è stato anche candidato sindaco (non eletto) alle ultime comunali, per la coalizione civica "Sinistra per Treviso"; Zanivan ha ricoperto il ruolo di segretario cittadino di Sel.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 24 Agosto 2018, 13:49






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Dichiarazioni razziste: denuncia in Procura contro Matteo Salvini
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 243 commenti presenti
2018-08-30 11:47:25
Carcere duro per chi delinque.....ciao enrico..ciao.
2018-08-28 00:07:20
Questa patetica denuncia è solo un ultimo colpo di coda di un animale in agonia, ferito a morte dal verdetto popolare, il tentativo disperato di 5 soggetti politicamente falliti per uscire dall'oblio a cui le ultime elezioni hanno definitivamente relegato.
2018-08-27 21:58:35
Non si rendono conto? L'80% degli italiani onesti pretendono legalità. Abusivi clandestini e condannati fora dei marrroni e italiani che delinquono in galera ecfine della gita
2018-08-28 17:25:14
Tu non hai chiaro cosa signfichi legalità .Legalità significa applicare la legge. Non significa impiccare a piacere.
2018-08-27 19:45:19
Più attaccano e denigrano Salvini, più questo si rafforza. Alle prossime votazioni farà il pieno.