La gola è servita Treviso, tre giorni di sfide e assaggi gourmet

Lunedì 9 Maggio 2022 di Claudio De Min
La gola è servita Treviso, tre giorni di sfide e assaggi gourmet

A parole la lotta agli sprechi e per la sostenibilità la vogliono tutti, ma i numeri del cibo che finisce ogni giorno nella spazzatura fanno paura. Dopo l'illusorio rallentamento del 2020 che non era il segnale positivo di una nuova tendenza ma solo l'effetto di pandemia, lockdown e coprifuoco vari -, ecco che nel 2021 abbiamo buttato via 31 chili pro capite di cibo, il 15% in più dell'anno precedente, uno spreco da 7 miliardi e mezzo di euro e 1 milione 866.000 tonnellate di cibo solo fra le mura domestiche, mentre il dato complessivo vale quasi 10 miliardi e mezzo. E questo nonostante ormai da anni l'argomento sia all'ordine del giorno per cuochi e ristoratori ma anche a movimenti come Slow Food, il cui presidente e fondatore, Carlo Petrini, non smette di battersi sul campo.


Comunque sia, al plotoncino dei militanti antispreco si aggiunge quest'anno anche Gourmandia, a Treviso (14-16 maggio), dove l'ideatore e curatore Davide Paolini, che riunisce da cinque anni il meglio della produzione gastronomica artigianale, fra assaggi, storie, cooking show, isole monotematiche e laboratori, ha scelto proprio il tema dello spreco alimentare per l'edizione 2022. Con 200 aziende del cibo, nello Spazio Opendream, alle porte di Treviso (ex Pagnossin, zona aeroporto), ingresso gratuito e registrazione obbligatoria (www.cibovagare.it/gourmandia), Gourmandia proporrà, fra gli altri, numerosi produttori anti-spreco: come Pachineat e la sua essenza di pomodoro dall'estrazione dell'acqua della polpa dei pomodori troppo maturi, o Visvita (con la sua pasta di cereali antichi) fino all'Associazione Produttori della Pitina, insaccato che esalta gli scarti di carni grasse e magre mescolati.
Quanto alla gola sarà un piacere soddisfarla grazie ad un concentrato di italiche meraviglie artigianali e a focus come quello sulla Fugassa veneziana di Antonio Follador, maestro pasticcere e panificatore di Pordenone, o con lo Show cooking a quattro mani di Mattia Ercolino chef de Le Cementine di Roncade con Erminio Alajmo che si sfideranno sulla tartare: a Davide Paolini l'onore e il piacere di assaggiarle entrambe e l'onere di scoprire l'originale e decretare il vincitore di questa sfida.


VENETO NEL CALICE


Ma Treviso, nel prossimo weekend, non sarà solo Gourmandia: da non perdere anche la degustazione dei 300 vini delle cantine selezionate nella guida Vinetia.it e scoprire al tempo stesso gli angoli più belli di Treviso con Vinetia Tasting Il Veneto nel calice, di AIS, Associazione Italiana Sommelier del Veneto, sabato e domenica prossimi in centro storico.
Dalla consegna dei premi del Memorial Dino Marchi a Palazzo dei Trecento all'anteprima Wine Tasting alla Loggia dei Cavalieri è in programma l'Anteprima di Vinetia Tasting fino a Metti Vinetia a Cena, a Ca' dei Brittoni. Domenica, fra Loggia dei Cavalieri, Museo di Santa Caterina e Salone Borsa Merci, con i banchi di assaggio e poi la conferenza L'arte di raccontare il vino a Palazzo Giacomelli, il vino narrato attraverso la pittura e il romanzo. Nel gran finale spazio all'abbinamento fra sigari e i distillati di Bonaventura Maschio e due masterclass dedicate ai vini dell'Umbria e del Friuli Venezia Giulia. www.vinetia-tasting.it.

Ultimo aggiornamento: 16:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci