Esce dal ristorante dopo la cresima della nipotina: investito e ucciso

Domenica 23 Febbraio 2020 di Valeria Lipparini
La provinciale dove è stato investito l'81enne di Badoere dopo la cresima della nipotina
1
ISTRANA Tutti insieme, al ristorante, per festeggiare la cresima della nipotina. Non sapeva che la morte lo aspettava all’uscita dal locale, dopo una serata di festa in famiglia. Giovanni Peron, 81enne, residente a Badoere, è stato investito proprio mentre usciva dal ristorante pizzeria Mokambo a Ospedaletto di Istrana, in via del Mutton. Erano da poco passate le 22.
La comitiva, finito di cenare, si è diretta al parcheggio dove tutti avevano posteggiato l’auto, che si trova proprio davanti al ristorante pizzeria. Nell’attraversamento, con tanto di strisce pedonali, Peron precedeva davanti a tutti quando, all’improvviso, un’Audi A3 condotta da B.C., 25enne di Trebaseleghe lo ha investito in pieno. Il 25enne percorreva la provinciale in direzione di Morgano e, per cause ancora in corso di accertamento, non è riuscito ad evitare l’impatto con l’anziano. Si è subito fermato e ha prestato i primi soccorsi, chiamando l’ambulanza del 118.
I TRAUMI
L’anziano era cosciente. Ma ferito in maniera grave. Nell’impatto, infatti, ha fatto un volo di un paio di metri piombando con violenza sull’asfalto, dove aveva battuto il capo. Immediatamente trasferito al Ca’ Foncello è stato sottoposto agli accertamenti del caso soprattutto per l’importante trauma facciale che aveva subito. Ma, nella notte, è subentrato il decesso per arresto cardiocircolatorio.
Sul posto è intervenuta anche una pattuglia dei carabinieri del Nor di Castelfranco. I militari dell’Arma hanno immediatamente sottoposto il conducente all’alcoltest e all’esame per verificare se si fosse posto alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Il 25enne è risultato però negativo ad entrambi gli accertamenti e, ai carabinieri, avrebbe detto che non aveva proprio visto il pedone.
IL CORDOGLIO
La notizia della morte di Peron, ieri mattina, ha fatto il giro del paese e in tanti si sono stretti attorno alla famiglia. Giovanni, che aveva lavorato come falegname ma in pensione da anni, era molto conosciuto così come la sua famiglia. Lascia nel dolore i figli Luca, Roberto e Monica, oltre alla moglie Diella Pesce e ai sette, amati, nipotini.
Il sindaco Daniele Rostirolla oggi in giornata si recherà dalla famiglia per portare le condoglianze di tutta l’amministrazione comunale e le sue personali. «Conoscevo bene i Peron, con Luca avevo anche giocato a calcio. Eravamo entrambi un po’ più giovani. Mi spiace tantissimo per questo incidente che ha portato via un cittadino conosciuto e amato per il suo carattere buono e disponibile nei confronti di tutti».
I funerali saranno celebrati nella chiesa di Badoere, ma la data non è stata ancora definita in quanto la procura del Tribunale non ha ancora rilasciato il nulla osta per la sepoltura © RIPRODUZIONE RISERVATA