Golosoni attenti: nasce la "coppa del mondo di Tiramisù"

Golosoni attenti: nasce la "coppa del mondo di Tiramisù"... aperta a tutti (ma gli chef restano fuori dalla porta)

di Michele Miriade

TREVISO - Talmente buono e famoso a livello internazionale, da creare in suo onore una coppa del mondo. Parliamo del Tiramisù, e l'iniziativa parte dalla territorio che l'ha visto nascere, Treviso, anche se in tanti rivendicano la sua paternità essendo uno dei dolci più conosciuti e amati al mondo. Nel primo week-end di novembre, da un'idea di Twissen, knowledge company focalizzata sulla gestione dei progetti turistici, si svolgerà la Tiramisù World Cup. Non sarà una competizione tra professionisti, cioè pasticceri, bensì aperta a tutti gli appassionati da tutto il mondo che si sfideranno a colpi di uova, mascarpone, savoiardi, caffè, zucchero e cacao, cioè gli ingredienti della ricetta originale del dolce nato nelle cucine del ristorante Le Beccherie di Treviso, decretata e registrata come originale dall'Accademia Italiana della Cucina.

Erano gli anni Sessanta quando alle Beccherie nasceva il Tiramesù poi italianizzato in Tiramisù diventato talmente famoso tanto da essere tra le cinque parole più usate in campo gastronomico. Così attorno al dolce si vuole creare, nell'ambito del progetto SileFest, che riunisce 9 comuni rivieraschi del fiume Sile, un evento turistico, gastronomico e culturale con la competizione in terra trevigiana ma poi guardando al 2018 con selezioni negli Usa, Giappone, Russia ed altri paesi.

Da oggi, attraverso il sito (VOLETE ISCRIVERVI? CLICCATE QUI) sono aperte le iscrizioni, il 3 novembre ci sarà a Treviso la registrazione dei partecipanti che svolgeranno le qualificazioni in diretta il giorno dopo in cinque location come villa Emo a Vedelago, villa Lattes a Istrana, la rotonda a Badoere, il castello villa Giustinian a Roncade, quindi a Casale. Poi in base alle degustazioni delle giurie ci saranno sabato 5 le semifinali e finale a Treviso alla Loggia dei Cavalieri. Oltre alla ricetta originale, con mascarpone, savoiardi, uova, caffè, zucchero, cacao, i partecipanti possono scegliere la sezione creativa con ingredienti diversi, ma almeno tre della ricetta originale. Imitato in tutto il mondo c'è chi spaccia per Tiramisù un dolce con pochi ingredienti originali, dallo yogurt ai pavesini, dalle fragole al liquore e quant'altro. Ma questo, con la ricetta natia del Tiramesù, fa a pugni. «La Tiramisù World Cup è un omaggio alla nostra terra, un'idea stimolante per dare più forza al progetto turistico per il territorio» hanno affermato alla presentazione dell'evento Francesco Redi e Debora Oliosi di Twissen e l'assessore alla cultura di Treviso, Luciano Franchin.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 19 Luglio 2017, 17:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Golosoni attenti: nasce la "coppa del mondo di Tiramisù"
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti