Centri Contarina: si cambia. Per entrare e depositare i rifiuti servirà la tessera sanitaria

PER APPROFONDIRE: contarina, tessera sanitaria, treviso
Centri Contarina: si cambia. Per entrare e depositare i rifiuti servirà la tessera sanitaria
TREVISO - Per accedere alle strutture della società trevigiana Contarina di raccolta dei rifiuti che non si possono conferire attraverso il sistema porta a porta, dal prossimo primo gennaio sarà necessario esibire la tessera sanitaria. La decisione è stata assunta al fine di permettere l'ingresso agli ecocentri solo dei soggetti titolari di un contratto con la società. Sarà inoltre necessario dichiarare e mostrare all'operatore all'ingresso tutti i rifiuti da depositare.

La norma, che vale per le utenze domestiche, cambia per quelle non domestiche le quali potranno fruire degli ecocentri con l'autorizzazione cartacea e l'EcoCard, una tessera magnetica fornita da Contarina dove sono registrati i dati relativi all'utenza, come il numero di contratto, tipologia e quantità dei rifiuti conferibili.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 28 Dicembre 2018, 13:18






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Centri Contarina: si cambia. Per entrare e depositare i rifiuti servirà la tessera sanitaria
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-12-31 00:30:20
La normativa c'era e non è mai stata applicata.Prima di entrare al cerd,gli operatori potevano già chiedermi un documento d'identità,per capire se potevo scaricare o meno.Ho più volte segnalato a contarina la presenza esterna ed interna di persone non autorizzate a raccogliere rifiuti,che ti chiedono che cosa porti e se glielo dai a loro.Ancora più fastidioso il fatto che ti guardano all'interno del mezzo.Tutto caduto nel nulla.Per contarina è più facile complicare la vita agli utenti autorizzati che prendersela con gli abusivi.
2018-12-31 14:53:20
Contarina è responsabile di ciò che accade dentro il centro e da tempo ha messo un servizio di vigilanza privata all'ingresso per supportare gli addetti in caso di necessità, la strada è pubblica e pertanto Contarina non può nulla. A chi chiede il carico da conferire basta dirgli di no. Non ho mai subito fastidi, se a Lei danno fastidio consiglio di chiamare i vigili urbani...
2018-12-30 14:59:12
IL problema non è solo all'interno cel centro bensì anche appena fuori dal cancello dove sei assalito
2018-12-30 00:15:50
Se poi mettessero un turno per le ditte che scaricano con i furgoni e occupano le piazzole per mezzore...
2018-12-28 14:35:55
Con la SAVNO ci sono arrivati da tempo( e non mi fannno sconti per lo spot !). Resta solo da far alzare i controllori non di giorno con lagiacca rossa e gialla fluo...a misfatto compiuto, ma di sera.Altrimenti si limitano ad incollare piu' strati di inutili diffide per mancata raccolta e crocetta su "Conferimento non conforme "che non capiscono neppure gli italiani.Idem per coloro che dovrebbero stangare i gestori di cani defecatori ...in pieno centro lungo sotto portici, davanti a scuole, banche, panifici, chiese...che conosocono a menadito gli orari per farla franca,Pure pattuglie con visore notturno..tanto i sacchi li sbolognano in zone industriali, o fossati laterali ma da comode strade . Se si lascia correre un vetro rotto, poi li spaccano tutti , poi sfondano le porte, poi abbattono i muri , poi portano via cavi e sanitari, poi le tegole e...l'edificio civile oooopppsssss lo si trova diroccato...ma lo sapevano tutti tranne i difensori urbani in qualche divisa , berrettone e pistola .Di gorno possono anche dormire..a... turno, senza straordinario notturno.