Giovedì 14 Febbraio 2019, 11:16

Perde l'equilibrio in treno e tira il freno di emergenza: disabile condannato

Perde l'equilibrio in treno e tira il freno di emergenza: disabile condannato

di Denis Barea

CONEGLIANO - Manca qualche centinaio di metri all'arrivo alla stazione di Treviso quando il treno, diretto a Venezia, si blocca improvvisamente. Il passeggero di una carrozza di coda aveva attivato l'allarme collegato al freno di emergenza. È quanto accadeva in un pomeriggio della primavera 2015. Il perché il viaggiatore, un 43enne salito sul treno a Conegliano, avesse azionato freno emergenza è stato chiarito dagli inquirenti che gli avevano contestato l'accusa di interruzione di pubblico servizio. Una ricostruzione che il 43enne, portatore di disabilità fisica, ha sempre contestato. Ieri il 43enne è stato condannato a 15 giorni di reclusione, convertiti in una ammenda di 3.750 euro. Il disabile, assistito dall'avvocato Fabio Busnardo, era stato colpito da decreto penale di condanna che è stato confermato nella sentenza del giudice Michele Vitale.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Perde l'equilibrio in treno e tira il freno di emergenza: disabile condannato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-02-15 08:47:15
Condannato perché il disabile credo fosse italiano, se fosse stato straniero, sicuramente veniva assolto.
2019-02-15 15:08:08
e risarcito e con richiesta di perdono dall'A.D. e degradazione del "personale di vettura" (rassista)
2019-02-15 04:48:00
La prossima volta impara! A fare il clandestino!
2019-02-14 21:50:43
Grillo è un comico e tale resterà
2019-02-14 17:34:21
Pero' se legni un capotreno o gli sputi in faccia..assolto! Italia al contrario...