​Rissa e ventenne in fin di vita, aggressore arrestato

Lunedì 20 Luglio 2020
Rissa e ventenne in fin di vita, arrestato l'aggressore
3
CONEGLIANO - Identificato e arrestato l'autore del brutale pestaggio che ha ridotto in fin di vita un ventenne albanese, Erikson Kotarja,aggredito venerdì sera poco lontano dalla stazione ferroviaria di Conegliano. Gli investigatori della squadra hanno sottoposto a fermo Syleimane Pam,  23enne senegalese di Conegliano, regolare e incensurato: è  l'unico fermato del gruppo che ha pestato il ventenne, a sua volta incensurato. Identificati tutti gli altri presenti a vario titolo.

La procura ha deciso di procedere per tentato omicidio. Ancora ignoti, tuttavia, i motivi della lite mutatasi in pestaggio. Il ferito rimane in prognosi riservata in gravissime condizioni. Il questore Vito Montaruli: «Soddisfatti per grande lavoro sinergia tra la squadra mobile e commissariato di Conegliano. Si tratta di un gesto gravissimo, speriamo la vittima si riprenda presto».

GLI ACCERTAMENTI
La conferma è arrivata ieri pomeriggio dopo giorni di accurate ricostruzioni condotte dagli uomini della questura. Uomini in divisa che, nelle ultime settimane, già diverse volte si sono trovati a intervenire in seguito a episodi di disordini legati alla criminalità di strada nell'area della cittadina compresa tra la stazione e la Corte delle Rose. Il tutto nonostante i frequenti controlli messi in campo specie in orario notturno. Almeno tre sono i soggetti che gli inquirenti hanno individuato come partecipanti alla violenta rissa avvenuta alle 22.40 di venerdì. I tre, tutti di sesso maschile e di origine straniera, sono stati ripresi dagli occhi elettronici attorno a via XXI Aprile e le immagini, confrontate con quelle raccolte da un passante che con il cellulare ha ripreso la zuffa, hanno permesso di ricondurli esattamente al luogo e al momento del pestaggio ai danni del  ventenne albanese.  Nel video ripreso dal cittadino che ha poi fatto il giro dei social network, si vede infatti il  ragazzo steso a terra in mezzo alla strada e ormai esanime mentre gli aggressori continuano a infierire su di lui a calci. Uno in particolare colpisce la vittima ripetutamente alla testa, causando un profondo trauma cranico.

SITUAZIONE TESA
L'episodio ha scatenato le reazioni della cittadinanza e del mondo politico di tutti i partiti. I residenti della zona sono tornati a protestare con veemenza chiedendo azioni concrete per contrastare i fenomeni di violenza e degrado di cui quello di venerdì non è che l'ultimo di una lunga serie, acuitasi nelle ultime settimane. Durissimo anche il sindaco Fabio Chies, che ha difeso l'operato delle forze dell'ordine e dichiarato l'intenzione di avviare al più presto un colloquio con il questore e il prefetto per discutere del problema. Ancora ignoti i motivi della rissa, probabilmente riconducibili a uno screzio o un regolamento di conti.
Sds

 

Rissa in centro, video choc: ventenne in rianimazione

CONEGLIANO Il weekend in centro inizia con una rissa in mezzo alla strada e un ragazzo albanese di 20 anni che finisce in rianimazione dopo essere stato ferito gravemente alla testa. L'episodio viene filmato da un automobilista in tutta la sua crudezza e scatena, oltre a un putiferio sui social, la comprensibile preoccupazione di chi in centro vive o lavora.

Ultimo aggiornamento: 16:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci