Rapinato in un parco a Londra: trevigiano in fin di vita

 Sinuhe Pianella, 31 anni

di Roberto Ortolan

TREVISO -  Un "balordo" gli pianta un cacciavite in testa per rapinargli il cellulare: lotta tra la vita e la morte l'artista del legno Sinuhe Pianella, 31 anni, originario di Pero di Breda, che vive da tempo a Londra. L'aggressione è avvenuta alcuni giorni fa nel parco Dulwich, nella zona Sud di Londra. Ora al suo capezzale c'è la sorella Jessica. Genitori e amici trepidano a Treviso. L'artista, dopo un delicato intervento chirurgico, è tenuto in coma farmacologico. «Il chirurgo - dice il cognato - non ha potuto sbilanciarsi sul quadro clinico di Sinuhe...».

LEGGI ANCHE L'amico "eroe": «Ho tamponato l'emorragia con la mia sciarpa»

I testimoni avrebbero fornito due  versioni dell'agguato: nella prima (meno credibile) il 31enne sarebbe corso ad aiutare una ragazza vittima di una rapina e sarebbe stato pugnalato. Secondo quanto riferito da un amico, un bandito avrebbe colpito Pianella per portargli via il cellulare. Sia stato protagonista di un gesto eroico o vittima di un brutale agguato, Sinuhe  sta lottando contro la morte. Il 28 aprile, intorno alle 13, il 31enne era uscito per portare il cane nel parco di Dulwich. Con lui un amico. Improvvisamente - filtra dalla polizia - un balordo spalleggiato da alcuni complici, gli avrebbe chiesto prima di accarezzare il cane e poi avrebbe preteso il telefono. Improvvisa e letale, la rasoiata con il cacciavite alla testa. Grazie ai testimoni gli investigatori avrebbero già arrestato un 26enne, accusato di tentato omicidio e rapina. «Ma ci sono ancora tanti punti oscuri - dicono i familiari - che i poliziotti inglesi vogliono chiarire».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 8 Maggio 2017, 09:11






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Rapinato in un parco a Londra: trevigiano in fin di vita
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2017-05-09 09:54:24
forse ormai London e' piu' pericolosa di Londonderry (quella dell'Irlanda del Nord)
2017-05-08 15:50:40
Il presunto aggressore si chiamerebbe Jermaine McDonald(non lasciatevi fuorviare dal nome).
2017-05-08 15:23:50
Povero ragazzo,il lassismo dei paesi occidentali in materia di sicurezza lascia le persone perbene in balia di orde di delinquenti che ti ammazzano per pochi spicci o qualche cellulare.
2017-05-08 15:11:21
tanto adesso con la Br.exit a London sono TUTTI ExtracomunitarY (Vi piace vincere facile)
2017-05-08 14:56:44
Mai stati a Londra, Parigi, Amsterdam e altri paesi con passato coloniale? Immagino di no. Scoprireste che li persone con tratti somatici che qui da noi sarebbero extracomunitari, li in quegli stati invece possono avere la loro nazionalità da moltissime generazioni, proprio per la loro storia coloniale.