Sorpresi a spacciare cocaina dietro casa: arrestati in due

Lunedì 18 Maggio 2020
Il controllo dei carabinieri
PREGANZIOL Chiacchieravano di affari. E gli affari erano la cocaina da smerciare. Sono stati pizzicati dai carabinieri di Venezia, dietro casa di uno dei due a Eraclea. Il tunisino 29enne H.H., il padrone di casa, era anche agli arresti domiciliari e aveva con sè un involcro contenenete cocaina di 12 grammi. Con lui un dominicano 34enne residente a Preganziol Y.J.R.R. che aveva invece 20 grammi di cocaina e quando si è accorto della presenza dei militari dell'Arma ha cercato di disfarsi dell'involucro con la droga gettandolo tra i cespugli. Sorpresi dietro casa a spacciare cocaina: uno dei pusher era ai domiciliari. I carabinieri hanno poi perquisito le abitazioni dei due uomini trovando 3200 euro in contanti a casa del dominicano, a Preganziol ritenuti proventi dell'attività di spaccio. I due sono stati arrestati e condotti nel carcere di Santa Maria Maggiore a Venezia, in attesa dell'udienza di convalida.


  Ultimo aggiornamento: 19:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA