Ubriaco lascia libero il suo pitbull
in un bar: sbranato un chihuahua

Mercoledì 29 Giugno 2016
Un chihuahua
21
TREVISO - Ha colpito con calci e pugni il suo pitbull per... punirlo:  lo aveva lasciato libero in un locale pubblico e il cane aveva aggredito e ferito gravemente un piccolo chihuahua che è stato soppresso ieri dal suo padrone, per mettere fine alle sue sofferenze.

A finire nei guai è un romeno di 37 anni che è stato denunciato dalla polizia  per maltrattamento di animale, omessa custodia e ubriachezza molesta. L'episodio che lo ha visto come protagonista è avvenuto ieri sera: accompagnato dal suo pitbull, è entrato, completamente ubriaco, in un locale di via Sant'Ambrogio, lo snack bar «Fiera», sedendosi nel plateatico. Nonostante i ripetuti inviti della cameriera  a legare il suo animale, l'uomo (dopo aver reagito al rimbrotto scagliando una sedia), ha pensato di liberare il suo animale. Il pitbull, istintivamente, ha aggredito un altro cagnolino, «Ciccio», chihuahua di un trevigiano di 65 anni. Anche lui, come la dipendente del bar, aveva avvertito il 37enne. «Prendi quel cane e legalo che non ammazzi il mio»: erano state le sue parole.

Altri  particolari sul Gazzettino di Treviso in edicola il 30 giugno Ultimo aggiornamento: 22:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA