Martedì 29 Ottobre 2019, 11:16

Lo chef stellato che cucina nell'ex castello medioevale del trevigiano

PER APPROFONDIRE: alessandro breda, castello, chef, gellius, oderzo
Alessandro Breda

di Giambattista Marchetto

ODERZO (TREVISO) - Gli hanno dato in mano un luogo di pregio, un castello medievale ed ex carcere a Oderzo, con all'interno resti di un'abitazione patrizio-romana oggi area archeologica, e Alessandro Breda ne ha fatto Gellius. Il ristorante nel cuore della cittadina, in cui i piatti e l'atmosfera sono un mix di eleganza e sapienza antica, si è appena rinnovato. E lo chef confessa che quella stella Michelin, in fondo, è nata nella cucina della nonna. 
Breda, cosa significa creare un luogo in cui si vivono esperienze gastronomiche in un contesto di fatto archeologico?
«Diciamo che ti senti un po' responsabile, ma più che un peso è un privilegio. Quando un cliente entra da noi rimane a bocca aperta. Io stesso, dopo anni, ancora rimango colpito da uno spazio così suggestivo. Certo le aspettative di chi mangia da noi a quel punto si alzano, perché in un posto così bello poi la cucina deve esser all'altezza».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Lo chef stellato che cucina nell'ex castello medioevale del trevigiano
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-10-29 16:40:48
strano che in un'aera archeologica gli abbiano concesso questo, in italia di solito non si riesce mai a fare niente...
2019-10-29 12:53:19
Ma cos'e'? Pubblicita'?
2019-10-29 16:20:16
secondo te uno che ha i soldi per un ristorante stellato occupa il tempo a leggere il gazzettino?...