Martedì 22 Ottobre 2019, 09:23

Muore a 14 anni nell'ora di ginnastica. «Via libera del medico sportivo pochi giorni fa»

 Sukhraj Rathor, 14enne di origini indiane ma nato e cresciuto a Riese Pio X
CASTELFRANCO - Il medico sportivo aveva dato il via libera solo pochi giorni fa. Non senza qualche tentennamento visto che, prima del rilascio del certificato di idoneità sportiva, erano stati richiesti nuovi accertamenti. Alla fine però l'elettrocardiogramma era a posto: Sukhraj poteva giocare a calcio e tornare tra le fila del Calcio Riese. «Giovedì ci era stato inviato l'esito della visita medico sportiva e venerdì aveva fatto il suo primo allenamento» conferma Pietro Gazzola, allenatore e responsabile del settore giovanile del Riese.
Lo scorso anno il 14enne era stato lontano dai campi da calcio, ma non per problemi al cuore. «Si era fatto male a un braccio, per quello non aveva giocato», spiegano i familiari. Però c'era stato un precedente malore, nel 2015, suonato come un campanello d'allarme. «Si era sentito male mentre giocava - conferma l'allenatore - ed era svenuto. C'ero anch'io quel giorno, ma successivamente non ci sono stati mai altri episodi».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Muore a 14 anni nell'ora di ginnastica. «Via libera del medico sportivo pochi giorni fa»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 34 commenti presenti
2019-10-23 06:43:28
Ci sono amatori che, se non ottengono visto da un medico sportivo il quale , sospettando qualche anomalia,in modo pignolo ha voluto anche esami specialistici non di routine, si rivolgono ad altri finche' trovano quello che non si accorge.Oppure dicono di sostenere solo blanda attivita' passatempo, ed invece poi in qualche torneo o maratona o marcia paesana o gita cicloturistica tra amici ci danno dentro. Quanto all'ora di educazione fisica a scuola, se in ballo c'e'un voto in pagella...o la voglia di farsi belli davanti ai compagni.., la corsetta, la partitella a volley,non mi pare tanta "educazione".Vedo meritori docenti che approfittano di vicina piscina...di campi coperti di tennis in mancanza di sufficienti palestre per le ore di punta.L'orario mattutino bisognapur riempirlo e magari 3-4 palestre non bastano nei mega istituti. Ci si contendono pure altre palestre comunali con scuola media ed elementare. Pero'cuccarsi le prime due ore del mattino e sudati e sfatti poi affrontare materie teoriche impegnative..oppure migrare semispogliati sudati da un edificio palestra..all'aperto freddo umido ventoso per qualche centinaio di metri nelle aule delle lezioni non mi pare prudente.Poi se parecchi di una classe suiassentano in quanto sono influenzati, qualche docente prosegue il programma ineluttabile inesorabile come niente fosse..e stanga.
2019-10-22 18:56:45
A quello nella foto ha 14 anni?
2019-10-22 18:38:08
L' Educazione fisica a scuola non ha senso come non l'aveva l'ora di religione.
2019-10-22 19:34:14
invece dovrebbero raddoppiare le ore!
2019-10-22 15:12:11
Esistono fibrillazioni atriali che sfuggono ai normaliesami di routine..e richiederebbero esami ultra specialistici in apposoti centri..