L'assessore alla cena a base di nutrie:
«Sono una bontà, meglio del pollo»

Giovedì 19 Marzo 2015 di MAuro Favaro
Una nutria e Mirco Lorenzon
17

PONTE DI PIAVE - Una cena a base di nutria. L’ha fatta lunedì a Cimadolmo Mirco Lorenzon. L'assessore provinciale che si è trovato faccia a faccia con i ladri con annessa sparatoria, aveva detto che i castorini sono buoni da mangiare e ha voluto assaggiare in prima persona.

«Ci siamo ritrovati con una decina di amici e un cuoco di un noto ristorante che ha cucinato le nutrie in umido - racconta - una bontà. Meglio del pollo. Senza alcun sapore di selvatico. La carne è chiara e molto buona. Senza contare che la nutria mangia tutte cose naturali».

«Negli ultimi tempi ho ricevuto una decina di inviti a cena da parte di persone che lo fanno già - conclude Lorenzon - l'idea può non piacere ma è solo perché siamo abituati a pensare la nutria simile ai topi». Poi, una volta tornato a casa, Lorenzon ha avuto il faccia a faccia con i ladri.

Ultimo aggiornamento: 20 Marzo, 15:16