Casier, morta nota ristoratrice: il male scoperto due mesi fa

Venerdì 28 Febbraio 2020
Serafina Acampora
1
CASIER - Cordoglio a Dosson di Casier per l'improvvisa scomparsa di Serafina Acampora, madre di famiglia e nota ristoratrice, titolare di due pizzerie. Serafina si è spenta domenica scorsa all'ospedale Ca' Foncello dove era ricoverata. Aveva 56 anni. La malattia contro la quale lottava con determinazione e coraggio da qualche tempo, purtroppo non le ha dato scampo. Serafina non ce la fatta e il male che aveva scoperto soltanto un paio di mesi fa ha spento per sempre il suo sorriso. 



BREVE COMMIATO
Ieri pomeriggio alle 14.30 all'obitorio dell'ospedale trevigiano è stata aperta la camera ardente con la presenza di una persona per volta e si è tenuto un breve momento di commiato, a causa delle disposizioni dettate per fronteggiare l'emergenza del coravirus. Poi la salma è partita per la cremazione. Ma una celebrazione in suffragio di Serafina Acampora con la famiglia, i parenti, amici e quanti l'hanno conosciuta e hanno potuto apprezzare la sua cordialità e solarità, è in programma per il prossimo 23 marzo in occasione del trigesimo della morte. 

IL DOLORE
La notizia della scomparsa di Serafina si è diffusa velocemente e ha destato profondo cordoglio non solo a Casier ma anche a Preganziol dove il marito Raffaele Avitabile gestisce la pizzeria Ice and Co, lungo il Terraglio. La figlia Giusi invece gestisce assieme il marito Nicola Barbisan la storica pizzeria Primavera a Dosson, rinnovata di recente. Serafina oltre a Giusi lascia anche l'altro figlio Gianni e i nipoti. Ultimo aggiornamento: 15:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci