Cansiglio, moto-ristorante Da Grillo chiude i battenti: «Fermati dalla burocrazia»

Domenica 12 Gennaio 2020
Cansiglio, moto-ristorante Da Grillo chiude i battenti: «Fermati dalla burocrazia»
3
FREGONA - La montagna perde un'altra delle sue attività. Ha chiuso il moto-ristorante Da Grillo di Fregona, storico locale lungo la strada che sale al Cansiglio. Dopo cinquant'anni di lavoro e sacrifici, la famiglia ha deciso di passare la mano, godendosi un meritato riposo. Una scelta su cui anche le nuove disposizioni normative e gli adempimenti burocratici, come lo scontrino elettronico, hanno pesato.

L'AMAREZZA
«Siamo molto dispiaciuti, ma ormai eravamo esausti racconta il titolare Ugo Grillo, che ha ereditato la passione per la cucina, in particolare la cottura della carne alla griglia, dal padre Giuseppe capostipite dell'attività ristorativa - Noi qui ci facevamo tutto, dal taglio della legna per riscaldare il locale allo stiro delle tovaglie. Alla luce di alcuni problemi, abbiamo deciso di chiudere». L'ultimo piatto di tagliatelle al capriolo e l'ultima costata sono stati serviti domenica 29 dicembre. Poi in sordina, il locale ha chiuso. I clienti affezionati non hanno mancato di esprimere alla famiglia Grillo il loro dispiacere per la decisione presa.

LA NORMATIVA
Molti frequentavano il ristorante da ben cinquant'anni. «Qui siamo arrivati nel 1971 quando si teneva ancora la cronoscalata automobilistica Vittorio-Cansiglio ripercorre Grillo - ma prima il nostro locale, avviato da mio padre, era la Montanara, sempre lungo la strada che sale alla piana. Dopo che mio papà è morto, io con tutta la famiglia, e in particolare con mia moglie Graziella e le nostre figlie Francesca e Alessandra, abbiamo portato avanti l'attività fino a oggi. Noi siamo della vecchia guardia e non lo nascondo che tutte queste novità burocratiche mi hanno un po' spinto verso la decisione di chiudere, sommata al fatto che ormai anche noi non ce la facciamo più a sopportare questo carico di lavoro. La burocrazia sottolinea è diventata troppo invadente». Il moto-ristorante era aperto dal giovedì alla domenica e nei giorni di chiusura la famiglia Grillo era impegnata in numerose attività per mandare avanti il locale. Per Ugo, che di anni ne ha 64, non è però ancora tempo della pensione.

IL FUTURO
«Vediamo se qualcuno vuole acquistare o affittare il nostro locale. E se chi subentra volesse dei consigli o un passaggio della clientela, oltre a qualche dritta sulla cottura alla brace, io sono ben disponibile. Ho già ricevuto un paio di richieste, speriamo che per Pasqua il ristorante possa riaprire». 
Nel frattempo Ugo Grillo si dedicherà alle moto, sua grande passione: «Ne devo sistemare due per gareggiare e poi voglio ricominciare a correre. Io sono un motociclista ed ho sempre lavorato per poter correre in moto».
Claudia Borsoi  Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio, 08:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA