X Factor. I Bengala Fire di Cornuda, avanti tutta: sono in semifinale

Sabato 27 Novembre 2021
X Factor. I Bengala Fire di Cornuda, avanti tutta: sono in semifinale

CORNUDA (TREVISO) - In pochi, alle soglie dei live, ci avrebbero scommesso. Ridotti per numero i follower, non del tutto affine ai gusti dei giovanissimi la proposta musicale, pur pregevolissima. Eppure, i Bengala Fire, travolgente band di Cornuda approdata a X Factor, continuano a sognare e far sognare. Anche nella puntata di giovedì, il gruppo è stato promosso dal pubblico superando indenne la doppia eliminazione e staccando il pass per la semifinale di giovedì prossimo. Ed ora, in un'edizione che, come affermato dagli stessi giudici, ha ben poco di scontato, è davvero possibile fantasticare. Perché i concorrenti sono rimasti solo cinque e i Bengala sono l'unica band sopravvissuta a tutte le selezioni, fra un voto al cardiopalma e l'altro, mentre il gruppo di supporter impazza su Telegram. Ma soprattutto, Mario, Orso, Alex e Davide l'altra sera hanno convinto tutti, ma proprio tutti, i giudici, diversamente da quanto accaduto una settimana prima, quando la loro esibizione aveva fatto storcere il naso a tre dei quattro, con il solo Manuel Agnelli impegnato in una difesa a oltranza. Del resto, anche chi li conosce aveva colto una flessione nella qualità dell'esibizione e della proposta. Giovedì, invece, non è stato così.


IL BRANO INEDITO

Il secondo inedito proposto, Amaro mio, che nonostante il titolo è in inglese, ha colto nel segno. «Uno splendido brano composto da tre capitoli» hanno detto sia Manuel che gli altri giudici. Il testo, scritto dallo stesso Mario, il frontman, è un invito a ballare, di fronte a una vita che spesso non ha senso. E, soprattutto Mika, si è speso in commenti entusiastici nei confronti del frontman, sempre più disinvolto e decisamente carino. Come si è visto anche al momento della presentazione della cover, Girls & Boys dei Blur, quando si è assolutamente scatenato sul palco in modo incontenibile (anche troppo, secondo Manuelito). Ma qual è il segreto dei successo? La sensazione, a detta dello stesso Manuel Agnelli, è che i quattro cornudesi si stiano, al di là di tutto, davvero divertendo, in un legame assoluto anche fuori dal palcoscenico. «Sono molto sereni» è il commento di Andrea, papà di Mattia-Mario. Che assieme alla mamma e a tanti concittadini sta seguendo passo passo la crescita del gruppo. E che ora incrocia più che mai le dita. Perché, se è vero che tutti gli obiettivi sono stati polverizzati, è altrettanto vero che non bisogna mai smettere di crederci. Anche perché a tifare, a suon di voti, c'è un'intera comunità. E anche oltre. Intanto, la prossima settimana il gruppo vivrà una soddisfazione non da poco. Si esibirà in un duetto con un noto artista. (lbon)

© RIPRODUZIONE RISERVATA