Bebe Vio non si ferma mai e diventa food blogger

PER APPROFONDIRE: bebe vio, food blogger
Bebe Vio non si ferma mai e diventa food blogger. «Ma non è che qui usate Ogm?»

di Elena Filini

MOGLIANO VENETO - Da luglio a settembre. Tra i campi di grano delle Marche e le colture di pomodoro e basilico in Emilia. Con riprese rigorosamente all'alba. Così Bebe Vio è diventata food blogger quasi per caso. Per rispondere alle domande che moltissimi consumatori si fanno quando prendono tra le mani un pacco della Barilla. Guardatustesso.it è una piattaforma digitale in cui Barilla apre le porte della sua filiera. 

Uno spot-no-spot che non passa in tivù ma è disponibile in Rete. Nel luogo cioè dove nascono alcune verità e una miriade di fake news. Ma come è finita la campionessa paralimpica dentro la pubblicità Barilla? «Tra Bebe e Pietro Barilla è nata quattro anni fa una bella amicizia racconta papà Ruggero Vio così l'azienda ha iniziato a seguire la nostra associazione, diventando anche il primo grande sponsor delle sue iniziative»...

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 6 Ottobre 2017, 09:01






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bebe Vio non si ferma mai e diventa food blogger
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2017-10-07 07:49:31
A me sta diventando antipatica questa, non so perche.
2017-10-07 02:10:15
se continua così, otterrà l'effetto contrario...antipatia brutta bestia con le gambe corte.
2017-10-06 16:21:27
Food blogger? Direi più testimonial della Barilla. Fa meno figo ma è più reale.
2017-10-06 15:56:04
Finitelanvoi di segnalare le iniziative di questa personaggia e finisca lei di mettersi in mostra: stai diventando insopportabile più dei ns politici!!! Se sei mossa da spirito di iniziativa agisci lontano dai riflettori
2017-10-06 14:41:11
Basta! Non se ne può più!