La carica dei "Fioi dea Sud", tifosi rornano al Palaverde: la squadra ringrazia

Martedì 18 Maggio 2021 di Francesco Maria Cernetti
La carica dei "Fioi dea Sud", tifosi rornano al Palaverde: la squadra ringrazia

VILLORBA - Nonostante una stagione intera disputata a porte chiuse, i tifosi della De' Longhi hanno voluto far sentire la loro vicinanza alla squadra nel pre partita del playoff decisivo contro la "corrazzata" Virtus Bologna (gara poi persa all'overtime). Esattamente come i sostenitori dell'Imoco, una bella fetta dei Fioi dea Sud, la curva del tifo organizzato dei supporters di Treviso Basket, si è radunata all'esterno del Palaverde in zona gradinata nord per incitare i propri beniamini in vista del match più importante della stagione per Treviso Basket: quello senza domani.
 
L'ATMOSFERA
Cori, fumogeni e un'aria di festa per l'esordio casalingo di Treviso Basket nella postseason, tutto fatto seguendo rigorosamente le normative imposte dalla pandemia di Covid-19 (mascherine è corretto distanziamento in primis) che, tra le tante problematiche causate, ha impedito al pubblico di presenziare agli eventi sportivi, fatta eccezione per la parentesi Supercoppa, in cui era consentita la presenza di circa quattrocento spettatori all'interno del Palaverde. Presenza che gli stessi Fioi dea Sud, in quanto tifo organizzato e coeso, aveva preferito lasciare al resto del pubblico, in attesa di poter radunarsi nuovamente al Palaverde riempiendo la Curva Sud come successo nei bei tempi andati. I giocatori accompagnati da coach Menetti hanno ovviamente accolto favorevolmente l'iniziativa, uscendo dalle porte della gradinata nord per godersi il sostegno dei circa trecento tifosi presenti. Non si è trattato di una prima volta, in quanto la frangia più calda del tifo bianco blu, quando consentito dalle normative è sempre nel rispetto delle stesse, non aveva di certo fatto mancare il proprio sostegno a società, squadra e tifosi. La suddetta iniziativa era stata lanciata al termine di gara2 sul gruppo Facebook Treviso io ci sono da alcuni singoli, ottenendo prontamente un feedback positivo da gran parte della tifoseria. «Oggi non potevamo assolutamente mancare», le parole di un portavoce dei Fioi dea Sud. «Da parte nostra l'unico modo per incitare i ragazzi in vista di gara3 era presentarci fuori dal Palaverde è così abbiamo fatto». Incitamento che, alla luce della prestazione offerta dalla De' Longhi, ha sicuramente sortito il giusto effetto, dando la necessaria spinta emotiva per disputare una grande gara3 dopo avere sfiorato l'impresa alla Segafredo Arena sabato.
Fioi che hanno sofferto non poter sostenere adeguatamente la propria squadra per tutto l'anno, anche alla luce dei traguardi raggiunti da Tvb: la striscia di sei vittorie consecutive ottenuta dai biancoblu prima e lo storico traguardo dei playoff alla seconda stagione in Serie A. «Quando concesso andavano a Sant'Antonino a salutare i ragazzi prima e oppure dopo della sessione di allenamento, per fargli assaggiare almeno in minima parte il calore e il tifo a cui avrebbero potuto assistere con un Palaverde esaurito», prosegue il tifoso. «Tuttavia niente a che vedere con quanto siamo riusciti a organizzare oggi (ieri, ndr). Lanciata la proposta si è vista la voglia di tutti i tifosi di essere presenti per caricare i giocatori e allo stesso tempo ringraziarli per la strepitosa stagione disputata, comunque fosse andata gara3».
 

Ultimo aggiornamento: 09:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche