Auto si scontra con un trattore: padre e due figli muoiono a Ravenna

Sabato 29 Giugno 2019
Auto si scontra con un trattore: tre morti a Ravenna
6

Tragedia della strada a Ravenna. Tre persone sono morte in un incidente avvenuto poco dopo le 15 a Glorie di Mezzano, alle porte di Ravenna. A scontrarsi sulla Reale, nei pressi dell'incrocio con via della Ferrovia, sono stati una vettura e un trattore con rimorchio. Le vittime erano originarie di Motta di Livenza, in provincia di Treviso. Al volante dell'auto c'era un 72enne in compagnia dei figli di 32 e 33 anni, il primo residente ad Alfonsine, nel Ravennate, e gli altri due a Forlì. Si tratta di Walter Cembali e i figli Roberto e Federica. L'uomo era vedovo da inizio anno, da quando la moglie - e madre dei due figli - era morta.

Sul posto, oltre ai vigili del Fuoco e le forze dell'ordine, sono intervenuti gli operatori del 118 con due ambulanze e l'elicottero. Per l'incidente è stato provvisoriamente chiuso un tratto della statale 16 'Adriatica, in entrambe le direzioni, all'altezza del km 137,8. Sul posto, anche il personale di Anas per ripristinare la circolazione.

Le tre vittime dell'incidente tra un'auto e un trattore, alle porte di Ravenna, erano tutte sulla macchina e sono morte sul colpo. La loro vettura, una Fiat Punto, viaggiava in direzione nord quando, per cause ancora al vaglio della polizia Stradale di Faenza, è finita contro la parte anteriore del mezzo agricolo, il quale, a rimorchio vuoto, arrivava sulla corsia opposta. La parte anteriore dell'auto si è letteralmente sbriciolata: per estrarre i tre corpi, è stato necessario l'intervento della gru dei vigili del fuoco che ha sollevato il mezzo pesante per consentire le operazioni. Alla base dell'incidente, un probabile salto di corsia.

Il conducente del mezzo agricolo, un 27enne del posto, è rimasto illeso nello schianto: gli accertamenti tossicologici hanno dato esito negativo. Secondo i primi rilievi della polizia stradale - distaccamento di Faenza e sezione di Ravenna - tutto potrebbe essere accaduto a causa di un malore o di una improvvisa distrazione del conducente della vettura, una Fiat Punto, con conseguente salto di corsia. Escluso un sorpasso azzardato dell'auto visto che dietro non c'erano altri veicoli. Sulla base di quanto riferito da un testimone oculare, sono state escluse pure manovre non consone del trattore. La strada nel tardo pomeriggio è stata riaperta.

Ultimo aggiornamento: 30 Giugno, 11:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA