Alla caccia delle opere nascoste in città: tra la Marca ed il veneziano torna il Calendario dell’Avvento dell’artista Giacometti

Giovedì 1 Dicembre 2022 di Brando Fioravanzi
Alla caccia delle opere nascoste in città: tra la Marca ed il veneziano torna il Calendario dell’Avvento dell’artista Giacometti

TREVISO - Torna a grande richiesta, per il quarto anno consecutivo e per la sua ultima edizione, il “Calendario dell'Avvento” di Manuel Giacometti, gioco nato nel 2018 per festeggiare i suoi dieci anni di carriera. Anche quest'anno, dal 1 al 25 dicembre, l'artista trevigiano nasconderà in ben 23 comuni della Marca (più due veneziani) 25 opere originali da lui create appositamente per l’occasione e facenti parte di collezioni di successo come “Love is the key” ed “Emergency”.

La “caccia al tesoro” in versione artistica coniuga perfettamente la tecnologia online alle capacità personali di scovare l’ambito “tesoretto” di Giacometti, a volte nascosto in luoghi davvero impensabili come nei cestini dei rifiuti, nei parcheggi dei centri commerciali, nelle siepi di un giardino, nelle finestre di abitazioni lungo la strada e sui cruscotti delle auto. Specializzato in murales, dipinti su tela, riqualifiche urbanistiche e oggettistica di design, l’artista regalerà ai fortunati vincitori repliche di quanto già visto in passato nella street art legata a manifestazioni come Salgared’Art, SilArt, Antrophica Festival e Mural International Fest (Albania).

«Nelle scorse edizioni tra le migliaia di persone che si sono iscritte c’è stato chi è uscito di notte, in pigiama, alla ricerca di un quadro nascosto chissà dove. Un altro ha fatto irruzione in una chiesa mentre delle suore stavano pregando convinto che tra l’altare e i banchi fosse celata l’opera d’arte. Qualcuno si è persino spinto a pedinarmi nell’intento di scoprire uno dei nascondigli segreti - afferma Giacometti - Si tratta però di una simpatica caccia al tesoro in stile natalizio che si basa sulle capacità intuitive di ognuno di noi, oltre che sulla fortuna. I trucchi non sono ammessi, così come non possono partecipare coloro che hanno già vinto nelle scorse edizioni».

Dalla pianura alle colline, dai centri storici alla Pedemontana, Manuel Giacometti nasconderà ogni giorno un’opera diversa in tiratura limitata, timbrata e firmata. Per ottenerla i partecipanti dovranno man mano controllare il canale Telegram dell’artista dove verranno solamente comunicati il paese e la via in cui l’opera è stata nascosta. Da lì in poi avrà inizio la “caccia” fino a quando il fortunato di turno la completerà trovando così anche Giacometti con cui verrà scattata una foto a testimonianza della vittoria di giornata.

Questa la lista, del tutto casuale, delle città che verranno visitate dall'artista: Fregona, Tarzo, Sernaglia della Battaglia, Segusino, Cavaso del Tomba, Maser, Treviso centro, Monfumo, Loria, Caerano San Marco, Possagno, Refrontolo, Cordignano, Cappella Maggiore, Follina, Farra di Soligo, Moriago della Battaglia, Borso del Grappa, Pieve del Grappa, Fonte, Castello di Godego, Morgano e Castelcucco. Più due “extra bonus” a Jesolo centro e Venezia.

Ultimo aggiornamento: 10:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci