Martedì 15 Gennaio 2019, 11:47

Si accascia a terra e muore al bar: alpino di 47 anni era appena tornato dal raduno

PER APPROFONDIRE: alessandro baldessin, alpino, morto
Si accascia a terra e muore al bar: alpino di 47 anni era appena tornato dal raduno

di Elisa Giraud

SAN FIOR - Come quando si preme l'interruttore e la luce si spegne. Alessandro Baldessin, 47 anni, autotrasportatore, è morto così, letteralmente spegnendosi all'improvviso a causa di quello che viene definito blocco elettrico cardiaco. Nessun malessere, né avvisaglia né dolore: il suo cuore ha smesso di battere, di punto in bianco, e non è più ripartito. Alessandro è caduto a terra al bar Al Parco di Polcenigo, domenica pomeriggio; era lì con degli amici, in rientro da Cividale dove aveva trascorso ore felici e spensierate insieme ai suoi amici alpini. Sabato pomeriggio con il gruppetto era partito alla volta della cittadina friulana per partecipare al 23. raduno del Battaglione Cividale nel quale aveva fatto la naja.  Quando è caduto a terra, è stato subito soccorso da un'infermiera che si trovava nel bar. Gli ha praticato il massaggio cardiaco in attesa dell'ambulanza. I sanitari hanno continuato a provare a far ripartire il cuore di Alessandro per oltre
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Si accascia a terra e muore al bar: alpino di 47 anni era appena tornato dal raduno
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-01-17 16:46:42
Lo dico da alpino, per uno di noi morire al bar o in montagna, insomma dai, non va neanche male.
2019-01-15 12:01:19
A pensarci su, se fosse l'unica causa di dipartita...sarebbe un bene o un male?