Ultraleggero rovesciato sul Piave: avaria in volo e atterraggio d'emergenza a testa in giù. Illesi pilota e passeggero

Domenica 18 Aprile 2021 di Redazione Web
Ultraleggero trovato rovesciato sul Piave, ma del pilota nessuna traccia
4

SUSEGANA (Treviso) - Ultraleggero precipita sul greto del Piave e finisce ribaltato, si teme il peggio per il pilota che invece se ne era andato a casa senza neanche un graffio, abbandonando lì il velivolo. L'incidente è avvenuto sabato ma l'aereo è stato avvistato solo questa mattina, domenica 18 aprile. Alla guida del velivolo un pilota di 26 anni di Treviso e un passeggero a cui stava insegnando a pilotare. Il velivolo ha avuto un'avaria e il pilota ha fatto un atterraggio di emergenza a testa in giù sul greto del fiume. Entrambi sono rimasti illesi e sono usciti dal velivolo e rincasati, mentre l'ultraleggero è stato trovato capovolto.

Ultraleggero precipitato

Un aereo ribaltato sul greto del fiume non è qualcosa che si veda tutti i giorni, tant'è che questa mattina, appena un passante ha notato il velivolo sul Piave a Susegana ha lanciato l'allarme: intorno alle 10.45 sul posto sono atterrati gli elicotteri dei vigili del fuoco e del Suem 118. Momenti di apprensione da parte dei soccorritori che immaginavano, forse, di scoprire il pilota ferito. Invece di lui non hanno trovato traccia. Sul posto anche i carabinieri di Montebelluna.

Pilota scomparso

Un atterraggio di emergenza, forse questa la manovra tentata dal pilota prima di finire ribaltato con l'aereo sul Piave. Ma, dopo l'impatto, l'uomo non ha avvertito nessuno né dato l'allarme. E' semplicemente tornato a casa, incolume. 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 19 Aprile, 09:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA