Raid teppistico al campo di tiro con l'arco di Sarzano

Monday 1 June 2020 di Francesco Campi
La recinzione divelta
ROVIGO Arcieri nel mirino. Il campo di tiro con l'arco di Sarzano, in via dei Mille, è stato oggetto di un deprecabile raid vandalico. Un attacco privo di senso, che ha visto distruggere la rete di recinzione, strappata via la cassetta postale e divelta una sbarra d'ingresso. «Purtroppo non è la prima volta che accade - sottolinea con amarezza la presidente della Compagnia Arcieri Rovigo Michela Tiziani - già tre mesi fa ero stata costretta ad andare dai carabinieri per denunciare gli atti vandalici che avevamo subito. Ora tornerò di nuovo perché questa situazione è insostenibile. Sono ragazzini, sappiamo bene chi sono, li abbiamo anche già ripresi in passato, ma a quanto pare non conoscono il rispetto e l'educazione. Non c'è un motivo che li porti a danneggiare il campo di tiro, sembrano farlo per noia, perché non sanno come divertirsi. Purtroppo ora saremo costretti a installare un sistema di videosorveglianza. Una spesa che ci saremmo volentieri evitati».
IMPIANTO COMUNALE
L'area, fra l'altro, è di proprietà comunale e la Compagnia Arcieri Rovigo lo ha solo in gestione. Un punto di riferimento per gli appassionati di questo sport, che hanno già potuto riprendere a tirare. Mercoledì il campo di tiro riaprirà completamente i battenti dopo lo stop imposto, come a tutte le altre discipline, per l'emergenza Coronavirus, anche ai neofiti: «Per fortuna siamo ripartiti - spiega Tiziani, che fra l'altro di lavoro è infermiera all'ospedale di Rovigo - abbiamo provveduto a eseguire la sanificazione completa così come previsto dalle norme e dal giorno 3 ripartiremo anche con i corsi. Aspettiamo chiunque avesse il desiderio di provare a cimentarsi con questo sport, scaricando la tensione, con una sana attività all'aperto».
SOCIETÀ NATA 40 ANNI FA
Il tiro con l'arco è uno sport che fa delle lunghe distanze il proprio obiettivo. La Compagnia Arcieri Rovigo, che oggi ha la forma sociale di associazione sportiva dilettantistica, ha già compiuto i 40 anni di attività. È nata, infatti, nel 1979, con l'affiliazione alla Fitarco già dall'anno successivo Lo scopo sociale è quello di far conoscere e di sviluppare la pratica della disciplina nelle sue diverse specialità, con una cinquantina di iscritti, poco meno della metà dei quali partecipano alle gare del calendario federale, sia indoor che outdoor. Uno sport adatto a tutti, giovani e meno giovani. La Compagnia spesso organizza o partecipa a eventi promozionali, mentre il campo di Sarzano offre a tutti, solitamente la domenica, la possibilità di provare l'esperienza di tirare con l'arco prima di iscriversi eventualmente a un corso. © RIPRODUZIONE RISERVATA