Cinque tartarughe marine spiaggiate sulla spiaggia di Boccasette

Sabato 8 Agosto 2020 di Anna Nani
PORTO TOLLE - Non è la prima volta che accade, anzi. Ogni anno capita di incontrare sui litorali del Delta qualche tartaruga spiaggiata, ma ieri non si è trattato di un caso isolato sono state ben cinque le testuggini che sono state ritrovate lungo la spiaggia di Boccasette. Nonostante alcune settimane fa sia stata fatta una pulizia ambientale con le sue quattro tonnellate di rifiuti raccolti, è bastato il maltempo di questa settimana per far ripiombare il litorale nella plastica, soprattutto boe e reti da allevamento di cozze in mare aperto. Ed è tra questi rifiuti che sono state ritrovate anche le tartarughe morte, alcune di esse prive di carapace quindi molto probabilmente morte da tempo.
ESEMPLARI GIÀ MORTI
Come spesso accade sul litorale polesano, gli esemplari ritrovati dovrebbero essere relativi a tartarughe marine della specie Caretta-Caretta (il tipo più comune nel mare Mediterraneo), che sono arrivate alla spiaggia con il fortunale. Quattro di questi esemplari sono stati ritrovati andando verso la punta sud del litorale: dal bagno Girotti in direzione del santuario della Madonnina, mentre una è stata individuata verso la zona che va a nord partendo dal bagno Scano Palo di Bellan. Questi ritrovamenti sono fenomeni tristemente diffusi e che purtroppo stanno aumentando in questi anni, anche a causa dell'aumentare dell'inquinamento dei mari. 
IL RECUPERO
Bisognerà attendere il recupero delle carcasse e le analisi di laboratorio per sapere le cause specifiche della morte. La mortalità nella maggior parte dei casi è dovuta alle attività di pesca che viene svolta in mare aperto, ma non è da sottovalutare neppure l'ipotesi che questi animali abbiano ingerito una dose massiccia di plastica che li ha poi condotti alla morte. © RIPRODUZIONE RISERVATA