Le neopromosse in Serie A del Granzette calcio a 5
ricevute dal sindaco Edoardo Gaffeo

Mercoledì 17 Giugno 2020
Tre giocatrici, le due allenatrici e la ds del Granzette calcio a 5 in municipio con il sindaco Edoardo Gaffeo e l'assessore allo sport Erika Alberghini

ROVIGO - Le giocatrici del Granzette calcio a 5 femminile fresche di promozione in Serie A, sono state ricevute a Palazzo Nodari dal sindaco Edoardo Gaffeo.

“Siete il nostro orgoglio – ha detto Gaffeo -. Il vostro successo è stato il giusto coronamento di un lungo percorso durato anni, fatto di programmazione, progettazione impegno. Un risultato che avete meritato. E' un ulteriore testimonianza che il movimento sportivo cittadino è in grado di raggiungere risultati di assoluto rilievo. Avete dimostrato che anche partendo da piccole realtà, si può arrivare in alto. Ciò che vi ha sempre contraddistinto è l'entusiasmo e l'orgoglio della vostra storia. Un messaggio da estendere a 360 gradi. Sono certo che farete un lavoro straordinario”.

La squadra, presieduta da Alfredo Verza, era presente con il direttore sportivo Silvia Dall'Ara, l'allenatore Chiara Bassi, il vice Francesca Vallin e le atlete: Sara Sinigaglia, Rossana Omietti, Sara Iturriaga.

Soddisfatta anche l'assessore allo Sport Erika Alberghini: “Esprimete grande forza, bravura tecnica e capacità atletica che vi hanno permesso di raggiungere questo straordinario risultato. Anche come assessorato alle Pari opportunità, vi è dovuto un grande ringraziamento.

“Per noi sarà motivo di orgoglio portare in giro per l'Italia il nome di Rovigo – ha detto il tecnico Bassi -. Non è stato facile, ma fiducia e coraggio ci hanno sempre accompagnati”.

Annunciato anche dal direttore sportivo Dall'Ara l'avvio a settembre di un settore giovanile di calcio a 5.

Ultimo aggiornamento: 19:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA