Commercianti in piazza. «Sacrifici inutili, così siamo costretti a chiudere»

Lunedì 26 Ottobre 2020
La protesta dei commercianti in piazza Vittorio Emanuele II a Rovigo

ROVIGO Hanno gridato “libertà” e “vogliamo lavorare” i commercianti che ieri pomeriggio hanno occupato piazza Vittorio Emanuele II e il Corso del Popolo, in pratica il liston e la principale arteria cittadina. Come anche negli altri capoluoghi di provincia veneti a Rovigo sono insorti i titolari di bar, ristoranti, negozi e professionisti contro il Governo Conte. Una folla di almeno 300 persone, duramente colpite dalle rigide restrizioni del nuovo decreto della presidenza del consiglio, hanno protestato con urla e striscioni in piazza Vittorio Emanuele II.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Ultimo aggiornamento: 20:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA