Giovedì 21 Novembre 2019, 11:54

Violente rapine: a processo i quattro marocchini terrore degli anziani

PER APPROFONDIRE: anziani, rapine, rovigo
Violente rapine: a processo i quattro  marocchini terrore degli anziani

di Francesco Campi

ARQUÀ - FRATTA - Una banda di predoni, Riders, come il nome dell'operazione che li ha fatti finire in carcere, accusati di una sfilza di rapine messe a segno nella seconda metà di agosto 2018 a cavallo fra le province di Mantova, Padova, Rovigo e Verona. Una serie criminale interrotta il 31 agosto, quando i carabinieri mantovani, con i colleghi padovani, veronesi e polesani, mettendo in campo circa 60 uomini, sono riusciti a pedinare e arrestare a Terrazzo e San Giovanni in Lupatoto, subito dopo un altra rapina a Goito (Mantova), quattro marocchini, con ancora tutta la refurtiva: Zakaria El Jarrari, 29 anni, Mohmed Moner, 32 anni, Sofiane Oubane, 23 anni e Issam Oubane, 35 anni, ritenuto il leader, tutti disoccupati e con vari precedenti, ora in carcere a Verona.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Violente rapine: a processo i quattro marocchini terrore degli anziani
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2019-11-22 11:56:58
Certezza della pena….lavori forzati
2019-11-22 08:43:16
Nelle carceri italiane ci sono 60 mila detenuti di cui circa il 40% di stranieri...non c'e' altro da aggiungere!!!!oppure da aggiungere c'e' solo questo: e' na schifezza!!!!
2019-11-22 00:52:31
... notizie dal Mediterraneo: sono in arrivo i rimpiazzi...
2019-11-21 17:29:22
... ma ci servonooo ... dai dai, se gli andrà male male, faranno qualche mese di galera, ma proprio al massimo
2019-11-21 16:22:20
Finalmente i marocchini vengono definiti marocchini. E non persone di origine marocchina. Apprendiamo quindi che quattro marocchini, clandestini, si' avete capito bene clandestini, hanno bastonato, seviziato e derubato poveri anziani. Quando sento un capopartito che inneggia ai clandestini che devono sbarcare, senza se e senza, ma mi assale una rabbia ed e' meglio che non vada avanti se no mi censurano.