Rovigo. Al via il supporto psicologico per gli studenti delle sedi decentrate del Bo

Sabato 9 Dicembre 2023 di Francesco Campi
Cur

ROVIGO - Una novità importante che arricchisce i servizi rivolti agli studenti iscritti a un corso di laurea dell'università di Padova nella sede distacca del Cur di Rovigo: è ora possibile usufruire del gratuitamente del Servizio di assistenza psicologica. Si tratta di un percorso di consultazione psicologica gratuito, rivolto a studentesse e studenti in difficoltà personali e di carriera scolastica, anche transitori. L'anno scorso sono stati oltre 500 gli studenti che si sono trovati a fare i conti con ansia e depressione, proprio per questo l'università di Padova ha deciso di allargare la platea degli psicologi e di declinare il servizio anche nelle sedi periferiche. «Un servizio importante, che viene incontro ai nostri studenti e che arricchisce l'offerta di un campus giovane e dinamico come quello di Rovigo» sottolinea Diego Crivellari, presidente del Cur. Paolo Sambo, prorettore alle Politiche per le sedi decentrate dell'università di Padova, rimarca come «l'apertura dello sportello del servizio di assistenza psicologica nelle sedi di Rovigo e Vicenza è un'ulteriore dimostrazione dall'attenzione che l'ateneo pone al benessere di studentesse e studenti, in tutte le sedi.

L'ampliamento del servizio, oltre a un ottimo risultato raggiunto, è un tassello in più delle azioni che l'ateneo ha messo in atto e continuerà a fare, per garantire una sempre più completa e gratificante esperienza universitaria a studentesse e studenti delle sedi decentrate».

PERIODO DIFFICILE

Come sottolineato dell'Istat nell'ultimo rapporto Bes, sul Benessere equo e sostenibile in Italia, «i due anni di pandemia, con le restrizioni alla mobilità e la persistenza nel tempo di limitazioni alla vita sociale e relazionale, hanno determinato un impatto sulla componente psicologica ed emotiva della salute, che è risultato evidente soprattutto tra i più giovani. Nel 2022 i ragazzi nelle fasce di età tra 20 e 34 anni mostrano un livello di benessere mentale inferiore rispetto alle persone di 35-44 anni. Si tratta della fascia di età in cui prendono forma i progetti per il futuro, proprio per questo l'impatto delle incertezze di questi anni è stato verosimilmente più forte». Il servizio è promosso dal Centro ateneo dei Servizi clinici universitari psicologici, riferimento strategico per l'università di Padova per attività di prevenzione, supporto, consulenza e intervento clinico rivolte agli studenti, ai dipendenti e alla popolazione generale. In collaborazione con l'Esu, l'azienda regionale per il diritto allo studio universitario. «Presso il servizio di aiuto psicologico è possibile trovare un luogo di ascolto e di aiuto rispetto alle possibili forme di disagio personale: dubbi sulle proprie capacità personali e sul proprio metodo di studio, rendimento accademico inadeguato, difficoltà nelle relazioni interpersonali, manifestazioni di ansia eccessiva e vissuti emotivi di malessere. Operano in équipe psicoterapeuti esperti dell'apprendimento e delle problematiche riguardanti i giovani adulti». Gli interventi di consultazione possono essere seguiti da sostegno psicologico a breve termine. Il servizio «non eroga prestazioni finalizzate alla gestione di condizioni di emergenza e di urgenza». La sede di Rovigo è al Cubo in viale Porta Adige 45. Chi volesse un appuntamento può scrivere una mail a sap.rovigo.scup@unipd.it. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci