Fugge in monopattino con la cocaina: inseguito e preso, ora è ai domiciliari

Giovedì 13 Gennaio 2022 di F.Cam
Fugge in monopattino con la cocaina: inseguito e preso, ora è ai domiciliari

PORTO VIRO - Il suo fare sospetto è stato subito notato dai carabinieri della Stazione di Porto Viro di pattuglia. La conferma che ci fosse dietro qualcosa di losco è arrivata quando i militari si sono si sono avvicinati al 45enne del posto per controllarlo e lui si è dato alla fuga, salendo sul proprio monopattino elettrico a una velocità non indifferente, ma che non è bastata ad evitare di essere raggiunto e bloccato. Il motivo della fuga è poi emerso quando la perquisizione personale ha fatto saltar fuori un po' di cocaina, che aggiunta a quella trovata nella sua abitazione è arrivata ad oltre mezz'etto, 56 grammi. Oltre alla droga, già suddivisa in dosi, i carabinieri hanno poi trovato una confezione di bicarbonato, sostanza che i militari presumono sia stata utilizzata per tagliare la cocaina, un bilancino di precisione, ritenuto sempre uno strumento di lavoro e 105 euro in contanti, a loro volta ritenuti essere frutto dell'attività di vendita . Per questo motivo nei confronti del 45enne è così scattato l'arresto in flagranza per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Il tutto è avvenuto nella tarda serata di martedì e, ieri mattina, il 45enne, dopo una notte agli arresti domiciliari, è comparso davanti al giudice per la direttissima. Il giudice ha convalidato l'udienza e, rinviando tutto ad una prossima udienza, ha nel frattempo stabilito nei confronti dell'uomo la misura cautelare degli arresti domiciliari.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA