Porto Tolle, la Festa del riso fa da volano al turismo nel Delta

Martedì 13 Settembre 2022 di Anna Nani
la presentazione della Festa del Riso di Porto Tolle allo spazio della Regione Veneto - hotel Excelsior alla Mostra del cinema di Venezia

PORTO TOLLE - Non soltanto buon cibo e spettacoli. Durante la 12ª edizione della Festa del riso di Porto Tolle, ospitata nell’azienda agricola Agridelta di Ca’ Venier, è stato infatti inserito un corposo programma di escursioni alla scoperta del Delta. A far da apripista all’enogastronomia sarà ancora una volta il Galà del riso, giunto alla sua terza edizione, con il suo menù creato da una squadra di ristoratori portotollesi: gli agriturismi la Rugiada e la Fraterna, l’agricampeggio Caprissio, i ristoranti Bussana, RistoItalia, Canarin, Ocaro, Rifugio la Barricata, l’ittiturismo al Fritulin e lo chef a domicilio Lorenzo Binatti. Non è da meno però il calendario di escursioni tra le quali i visitatori potranno scegliere per conoscere più da vicino le bellezze deltine. 


CIBO E PERCORSI 
«Quest’anno abbiamo voluto alzare l’asticella e offrire un evento davvero a 360 gradi – commenta l’assessore alle Politiche agricole Silvana Mantovani -. Il nostro territorio è magnifico e non potevamo perdere l’occasione di valorizzarlo. Questi due anni di pandemia, con le restrizioni alla mobilità, ci hanno insegnato ad apprezzare e vivere sempre più le eccellenze turistiche che abbiamo nel nostro Veneto. E il Delta è indubbiamente una di queste. Senza contare che il nostro territorio si presta particolarmente al turismo lento, che è sempre più apprezzato». 
Tanti appuntamenti gratuiti e non, tra i quali poter scegliere, diversi anche per la modalità in cui si svolgono. Ecco quindi che sabato 17 settembre, alle 10, dalla sede della Festa partirà “Bike birdwatching” (l’evento bisserà domenica alle 15) una biciclettata lungo gli argini del Po di Maistra, mentre alle 16.30 da Pila ci sarà la passeggiata “La risaia dei pescatori” alla scoperta del borgo e delle sue origini. 


PEDALATA DEI SAPORI 
Domenica 18 torna la “Pedalata dei sapori” con partenza alle 10 sempre da Ca’ Venier con una serie di tappe fino a spiaggia Boccasette. Sempre di mattina per chi vuole alternare bici e barca ci sarà “Bike e boat nell’isola di Ca’ Venier” con partenza da Ca’ Tiepolo, mentre da Valle Ca’ Pisani sono programmate due escursioni a piedi con aperitivo finale. Per il sabato e la domenica, alle 10, il noleggio bici E-bike Delta del Po di Tolle propone “Risi…amo”: una visita alla suggestiva Sacca di Scardovari con tappa l’azienda agricola Moretto per poi arrivare fino a Ca’ Venier per il pranzo nello stand della festa. Per chi preferisce la barca, invece, c’è solo l’imbarazzo della scelta: “La risaia – Passato e presente” partendo dal pontile turistico di Santa Giulia, mentre da Ca’ Tiepolo prenderà le mosse “Il Po di Maistra e la Golena di Ca’ Pisani” un’escursione lungo il ramo più selvaggio del Delta.


VISITA A SCANO BOA 
Immancabile la visita all’iconico scanno con “Scano Boa fra lagune e canneti”, mentre “L’isola di Bonelli e l’allagamento” permetterà di conoscere più da vicino le attività del porto di Scardovari e della laguna del Canarin passando per Bonelli Levante: zona un tempo fertile e ora allagata. A tutto ciò è da aggiungersi la navigazione “Dal Taglio di Porto Viro all’isola che non c’è: 418 anni di storia” che va a intersecarsi con le celebrazioni per la nascita del Delta del Po moderno. Per informazioni sui costi e per prenotare è necessario chiamare il numero 328-1233820 o inviare una mail a info@biosferanetwork.it.

Ultimo aggiornamento: 17:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci