Roulotte trasformate in alloggi "permanenti": per l'area camper in arrivo un giro di vite

Domenica 16 Gennaio 2022 di Ilaria Bellucco
L'area camper di Lendinara
2

LENDINARA 

Il Comune di Lendinara metterà dei paletti per l’utilizzo dell’area camper e dei servizi offerti ai camperisti per evitare un uso improprio, affrontando una questione emersa nelle ultime settimane con la permanenza di alcuni mezzi che sarebbero veri e propri alloggi per alcuni lavoratori del polo logistico Amazon. La situazione è venuta allo scoperto quando un camperista sabato scorso, verso le 23,30, ha chiamato i Vigili del Fuoco perché era saltato un quadro elettrico dell’allacciamento a servizio di chi sosta. Le persone che soggiornano nell’area camper erano rimaste senza corrente elettrica e quindi senza possibilità di scaldarsi con stufette elettriche in una nottata dal clima rigido.

VIGILI DEL FUOCO

Subito sono stati interessati del problema i servizi comunali che si occupano della manutenzione, ma il fatto ha reso evidente che l’utilizzo dell’area da parte di chi si trovava con i camper in sosta era tutt’altro che saltuario come evidenzia il sindaco Luigi Viaro. «Ho avuto modo di parlare con una delle persone che alloggiano lì e ho fatto presente la questione – spiega - Quella è un’area ricettiva per consentire agli appassionati del camper di visitare Lendinara, non può essere un’area di sosta libera per un tempo illimitato». 

“SOLUZIONI ABITATIVE”

A cercare una soluzione abitativa in alcuni camper posteggiati sarebbero diversi lavoratori impiegati in imprese della zona, come il centro di distribuzione Amazon di Castelguglielmo e San Bellino. Si è parlato spesso della questione abitativa che si pone in Polesine con l’apertura di insediamenti di queste dimensioni, ma il problema non è stato mai affrontato e il mercato immobiliare locale spesso ha faticato a dare risposte a chi cerca casa nei dintorni solo per i pochi mesi di durata del contratto. 
La risposta, ribadisce Viaro, non può però essere quella di adattarsi a vivere in un camper usufruendo di servizi e utenze i cui costi sono a carico dei lendinaresi. Nell’area di sosta camper lendinarese, nata poco più di una decina di anni fa in via della Pace nella zona a ridosso degli impianti sportivi e a 800 metri dalle piazze, infatti, i camperisti hanno sempre potuto usufruire gratuitamente dei servizi di carico e scarico e dell’energia elettrica con quattro prese a disposizione. 

SERVIZI GRATUITI

D’ora in poi, però, sarò necessario regolamentare questi aspetti per evitare che qualcuno possa approfittarne. «Da lunedì e per otto giorni l’area camper sarà oggetto di un intervento di manutenzione straordinaria e avrà un regolamento per l’utilizzo – conclude Viaro – I camperisti d’ora in poi potranno utilizzare gli allacciamenti previo pagamento di una tesserina per contributo spese. Non si tratta di voler punire nessuno, ma di evitare un uso indiscriminato e improprio dell’area ricordando che le utenze sono pagate con soldi pubblici». 
 

Ultimo aggiornamento: 08:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci