Lavori per la pista di motocross, il ritardo ha "dribblato" la mareggiata

Lunedì 5 Dicembre 2022 di Enrico Garbin
Lavori per la pista di motocross, il ritardo ha "dribblato" la mareggiata

ROSOLINA - Tra intermittenti rovesci di pioggia, è iniziata nel fine settimana la realizzazione della pista di motocross lungo l'arenile di Rosolina Mare. Prima ancora delle prove della classica Ruspadina della Befana e della doppia prova dei Campionati d'Italia Eicma di Supermarecross, per gli organizzatori del Motoclub Rosolina Mare è già corsa contro il tempo per riuscire ad ottenere l'omologazione della pista e aprire già da sabato 10.

«Sulla tabella di marcia siamo un po' in ritardo - ammette Alessio Martinello, presidente del motoclub - ma in un certo senso questa cosa ci ha salvati dalla mareggiata che ha colpito la spiaggia che poteva davvero cancellare tutto il lavoro. Speriamo di poter recuperare le giornate perse, tanto più che come gli altri anni abbiamo già molte richieste da team e piloti; in particolare quella della Federazione per il raduno dei giovani talenti azzurri».
Rispetto agli altri anni, il dato più evidente è il quasi dimezzamento dei giorni di apertura concessi nell'ordinanza firmata dal sindaco Michele Grossato: dalle 48 giornate dello scorso anno, si passerà alle 28 di quest'anno, con le prove concentrate il sabato e la domenica, il mercoledì e i festivi (Natale e capodanno esclusi) nei mesi di dicembre e gennaio, mentre in febbraio ci sarà spazio solo per la due giorni del campionato di Supermarecross. Una decisione che da un lato tiene conto della volontà del club di concentrare le prove in un numero minore di giornate, e dall'altro accoglie le lamentele provenienti dagli operatori turistici e di Albarella in particolare. Peraltro, dato che per un disguido la Federazione avrebbe calendarizzato le gare di Supermarecross per il 18 e 19 marzo, se non ci dovesse essere una tempestiva variazione che le riporti nella finestra tra fine gennaio e febbraio, il rischio è che l'evento possa addirittura saltare.
IL TRACCIATO
Il tracciato del Rosolina Sand Track per il 2022/2023 non sarà troppo dissimile da quello realizzato lo scorso anno. I salti e le curve che erano risultati molto graditi a piloti e agli spettatori, sono stati riconfermati con piccoli aggiustamenti. L'ultimo, su cui si potrà lavorare fino alla vigilia del Supermarecross, riguarda l'allargamento del cancelletto di partenza, per portarlo da 24 a 30 posti, evitando di sdoppiare le manche nei casi in cui il numero dei piloti sia elevato. Tempi che saranno recuperati anche grazie all'eliminazione delle gare di Quadcross, dato che negli anni il numero dei partecipanti è andato declinando, per consentire di disputare in condizioni di maggior sicurezza una gara più appassionante come la Supercampioni, saltata invece lo scorso febbraio.

 

Ultimo aggiornamento: 15:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci