Lunedì 1 Ottobre 2018, 21:23

Unipol chiede il fallimento del gestore del polo natatorio

PER APPROFONDIRE: piscina, polo natatorio, unipol
L'ingresso del polo natatorio di Rovigo

di Alberto Lucchin

ROVIGO - Il destino del polo natatorio è come un aquilone in una tempesta. Per mesi dall’amministrazione comunale di Massimo Bergamin si sono sentite promesse che tutto stava andando per il meglio, invece quello che è certo è che Unipol ha presentato istanza di fallimento al gestore delle piscine rodigine Veneto Nuoto Srl. Non si sa che cosa accadrà di preciso nei prossimi giorni, quel che sembra più certo è che quel qualcuno che dovrà pagare 6 milioni di euro e sembra sempre più evidente che sarà il Comune di Rovigo, a causa della surroga decisa nel 2006.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Unipol chiede il fallimento del gestore del polo natatorio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-10-02 13:53:22
Eccoci di nuovo, come hanno detto vari telegiornali di ogni colore, sono sempre le coop. di tutti i partiti che speculano sul bisogno dei poveri e delle persone deboli. Aboliamo PER SEMPRE LE COOPERATIVE, LE QUALI SFRUTTANO I LAVORATORI E NEL CONTEMPO INCASSANO DENARI CHE USANO PER ALTRI MOTIVI AL DI FUORI DAI QUALI ERANO DESTINATI. Se chi è preposto a fare questo e non lo fa, significa che ha degli interessi a mantenere le cooperative in vita. Come sostengono i MEDIA.
2018-10-02 08:29:50
Nessuna associazione di consumatori che presenti un esposto in Procura per come gli amministratori in carica all'epoca hanno dissipato il denaro pubblico? Possibile che a nessuno dei responsabili di questa sciagurata iniziativa venga chiesto conto dei danni, che dovranno essere ripianati dai cittadini?