Da Rovigo a Silicon Valley: mago
dell’informatica capo di un colosso

Sabato 7 Maggio 2016
Pierpaolo Bergamo
2

ROVIGO - Partito per restare negli Usa sette mesi è finito per stabilirsi definitivamente in California. È l'avventura di Pierpaolo Bergamo, 42 anni, rodigino, diplomato al liceo scientifico "Paleocapa", laureato nel 2000 in Ingegneria elettronica a Ferrara con 110 e lode e dottorato nello stesso ateneo in ingegneria dell'informazione. Un single che in gioventù ha giocato a lungo con il Baseball Rovigo.

L'idea di partire per gli States è nata durante il dottorato quando il professor Kung Yao, luminare di ingegneria elettronica, venne a Ferrara per una lezione. Gli propose di andare per un periodo a lavorare con lui a Los Angeles, allo Ucla, University of California di Los Angeles, per insegnare e fare ricerca sulle reti wireless nonostante non avesse ancora ultimato il dottorato. Pierpaolo finì così gli studi in California. Poi la svolta nell'ottobre 2003 quando venne chiamato da Leonard Kleinrock, il "padre" di internet. Il suo gruppo aveva realizzato un nuovo tipo di rete wireless e venne assunto per fare da hacker, per provare la stabilità e la sicurezza della rete...

 

Ultimo aggiornamento: 8 Maggio, 10:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA