Petardi contro il gatto Rossini lanciati da alcuni ragazzini

Lunedì 3 Gennaio 2022 di F. Cam.
Il gatto Rossini

ROVIGO - Il celebre gatto Rossini ha dovuto fare i conti con un drappello di piccoli idioti che alla vigilia di capodanno ha trovato divertente lanciargli contro alcuni petardi. Almeno questa è la vulgata che circola su Facebook e che ha fatto il pieno di commenti. Tutto parrebbe nato da una foto che ritrae il micio più conosciuto del Polesine all'interno dell'Enoteca Otto, di via Bedendo, pubblicata sulla pagina del locale con un dialogo di corredo: «Ho paura, dei bambini mi hanno tirato un petardo posso restare? Ma certo! Spero che non ne troverai altri». Nei commenti, i gestori dell'enoteca tranquillizzano una persona preoccupata sulle condizioni del gatto: «Tranquilla, niente di grave». Come nella fiaba della gallina che perde la piuma della favola di Hans Christian Andersen, tuttavia, il passaggio di post in post sembra aver ingigantito la vicenda con persone che sono arrivate a scrivere nei confronti dei presunti lanciatori di petardi cose altrettanto barbare. Indubbiamente petardi e animali non vanno d'accordo e anche i ragazzi del tempo che fu, che da piccoli ne hanno lanciati a centinaia, sono fra i primi a stigmatizzare l'uso che ne viene fatto dai bambini, più o meno cresciuti di oggi. E i botti di capodanno sono vissuti ormai problematicamente da una fetta sempre più ampia di persone per l'effetto deleterio su cani e gatti, anche se i primi a essere terrorizzati sono generalmente i volatili. Sulla vicenda interviene anche l'associazione Centopercentoanimalisti che promette una ricompensa, 1.000 euro per chi darà indicazioni utili per risalire ai responsabili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci