Pensionati falsificano il certificato medico di lei che serve a lui per una pratica finanziaria: denunciati

Venerdì 26 Novembre 2021
La stazione dei carabinieri di Ceregnano

ROVIGO/PADOVA - I due pensionati "terribili" ritenevano di aver fatto la pensata giusta per arrivare al risultato. Ma la cosa è andata storta, purtroppo per loro, si sono presi una denuncia e ora seguiranno i guai giudiziari. Lei, 60enne, e lui, 71enne, in concorso tra loro, avevano falsificato un certificato medico di “sana e robusta costituzione”, redatto dal medico di base per la donna, allo scopo di riadattarlo in favore dell'uomo, che si trova in malandate condizioni di salute, perché gli serviva quel documento per ottenere un finanziamento da una società di prestiti.

Ma come detto le cose si sono complicate e il falso è finito nelle mani dei carabinieri di Ceregnano. I militari, a conclusione delle indagini, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica i due pensionati, la donna residente in provincia di Rovigo e l'uomo in quella di Padova, per il reato di "falsità materiale commessa da privato in concorso".

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA