Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

L'Outlet rischia di chiudere i battenti a 10 mesi dall'inaugurazione

Venerdì 9 Febbraio 2018 di Ilaria Bassi
L'Outlet rischia di chiudere i battenti a 10 mesi dall'inaugurazione
26
OCCHIOBELLO - A soli dieci mesi dall'inaugurazione di Delta Po Family Destination Outlet, aleggia molta preoccupazione sul futuro della struttura. L'applaudito spettacolo pirotecnico che ha illuminato a giorno i cieli di Delta Po nel giorno della sua apertura, il 12 aprile dello scorso anno, e la prestigiosa tappa ciclistica del Giro Rosa, sembrano un ricordo già sbiadito.

La cittadella della moda, tra promesse di nuove aperture e grandi aspettative, stenta a decollare. Il rischio che l'outlet si trasformi in una cattedrale nel deserto, tra ampi spazi vuoti e un parcheggio desolato, sta divenendo realtà. Si fanno sempre più insistenti le voci di un tracollo della struttura e i primi ad esserne preoccupati sono ovviamente i dipendenti delle attività commerciali al suo interno. Su 74 negozi disponibili sono appena una ventina quelli che tentano di sopravvivere. E il 31 gennaio ha chiuso i battenti anche il DeltaPo Cafè. Oltre alla fuga di attività commerciali e clienti, stanno arrivando ingiunzioni di pagamento da diversi fornitori dell'outlet...


 
 
Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio, 09:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci