Si montano le giostre al Censer. Sabato apre il Luna park

Giovedì 14 Ottobre 2021 di Roberta Merlin
Si montano le giostre al Censer. Sabato apre il Luna park

ROVIGO - Dopo due anni in via Porta Adige è tornato il Luna park. Le giostre sono arrivate in città ed è corsa contro il tempo degli operatori del settore del divertimento per montarle in tempo per la partenza prevista per sabato. Il Comune ha affidato il piano di sicurezza del piazzale al Censer, infatti i varchi intorno alle giostre non saranno presenti, ma ci saranno controlli sul rispetto del distanziamento e dell'igienizzazione delle giostre che verrà effettuato dagli steward. Per accedere al Luna park di viale Porta Adige servirà però il Green pass, obbligo per tutti coloro che hanno un'età superiore ai 12 anni. I bambini, invece, fino ai 12 anni potranno recarsi alle giostre senza tampone, ma gli accompagnatori dovranno esibire il lasciapassare verde. I controlli del pass all'interno dell'area delle giostre non saranno a tappeto, bensì a campione. Forze dell'Ordine e Polizia locale potranno dunque chiedere a coloro che si trovano nel piazzale del Luna park l'esibizione del Green pass e nel caso di irregolarità, ossia di persone pizzicate con il pass scaduto oppure prive di ogni tipo di certificazione, scatterà subito una salata sanzione. Chi non rispetta le normative in merito al lasciapassare verde può essere raggiunto da una multa che va dai 400 ai 1.500 euro.

SODDISFAZIONE

«Siamo riusciti a riaccendere le luci del Luna park dopo due anni di assenza - spiega il sindaco Edoardo Gaffeo - lo scorso anno abbiamo dovuto cancellare all'ultimo momento la fiera e di conseguenza anche il Luna park pochi giorni prima della partenza, a causa dell'aumento dei contagi. Anche quest'anno non è stata un'impresa semplice, in particolare in tema di costi relativi alla sicurezza, riportare la giostre così come le circa 230 bancarelle della fiera che si svolgerà in centro, ma alla fine ce l'abbiamo fatta. Un importante segnale di ripartenza per il capoluogo che è stato possibile anche grazie all'efficacia della campagna di vaccinazione avviata in Polesine, che vede oggi numeri importanti in tutta la provincia». Sono diverse, infatti, le fiere in Veneto cancellate, anche quest'anno, per problematiche relative alla sicurezza e i costi che i Comuni dovrebbero affrontare per mandare in scena i tradizionali appuntamenti con giostre e mercati. Il weekend dal 22 al 24 ottobre, oltre alle giostre nel piazzale, il padiglione E del Censer ospiterà anche la fiera campionaria Expo Rovigo, con 150 espositori tornati nella tradizionale vetrina autunnale dopo un anno di stop.

© RIPRODUZIONE RISERVATA