Rovigoracconta ritorna presentando 58 storie

Venerdì 13 Maggio 2022 di Nicola Astolfi
ROVIGORACCONTA Torna sabato 4 giugno il festival giunto all'ottava edizione

Il fotografo Steve McCurry (sabato 4 giugno alle 21.30), Folco Terzani nell’evento di chiusura (domenica 5 alle 19) e Daria Bignardi in apertura il 3 giugno, sono tra i protagonisti dei 58 eventi (ingresso gratuito) che “in una sera e due giorni” Rovigoracconta offrirà nell’8ª edizione.
Il festival culturale, dopo un anno di stop, torna ai primi palinsesti con appuntamenti anche nelle mattine di sabato e domenica. E negli stessi giorni darà la possibilità - tra le 14 e le 16 - di fare visite guidate gratuite ad alcuni gioielli della città: si potrà salire su Torre Donà e scoprire le segrete del castello, conoscere nella sala delle Mappe dell’Accademia dei Concordi la Bibbia istoriata padovana (databile all’ultimo decennio del XIV secolo, tra le sole due copie al mondo assieme a quella al British Museum), visitare la Rotonda.
Questa ulteriore vicinanza alla città segue il tema dell’8ª edizione, “Stiamo vicini”, presentata ieri in sala della Gran Guardia dagli ideatori del festival Sara Bacchiega e Mattia Signorini: «Con la pandemia, il fatto di doversi fermare è stato per tutti tempo di riflessione, e l’occasione di riportare le cose della vita più vicine a quello che siamo, pensando a costruire qualcosa che ci rappresenta», ha spiegato Bacchiega, prima di cedere al microfono ai rappresentanti dei sostenitori della rassegna che fa viaggiare con le idee di libri e musica. Sono intervenuti Fausto Merchiori per la Fondazione Cariparo, l’assessore comunale alla Cultura Roberto Tovo, il vice presidente di Confindustria Venezia-Rovigo Paolo Armenio e la presidente di Asm set Manuela Nissotti, che ha annunciato l’iniziativa “L’energia in circolo”: con tre bici, due per adulti e una per bambini, pedalando si produrrà in piazza elettricità, e il costo equivalente ai kilowattora generati dal pubblico che si presterà all’iniziativa (campioni dello sport compresi, ancora da svelare) andrà in beneficenza.
GLI APPUNTAMENTI
L’Accademia dei Concordi sarà protagonista ospitando, al piano nobile di palazzo Nagliati, le performance “Le anime volanti” della creative director Marta Grossi: «Cosa accadrà sono sorprese», ha commentato il presidente Giovanni Boniolo. Nel programma ci saranno novità come l’anteprima nazionale Disney “Topolino e il mistero in fondo al mare” e gli incontri con Jana Karsaiova e Antonella Viola, con «il giardiniere psicologo Andrea Mati, che insegna a pulire la nostra vita e ricostruirci dentro, con un metro quadrato di verde», e poi con Lloyd, il maggiordomo immaginario di Simone Tempia. 
Torneranno Mauro Corona, Michela Marzano e Mariangela Pira; ci saranno eventi con Rosella Postorino, Piero Dorfles, Daniele Mencarelli, il presidente del Veneto Luca Zaia, Nello Scavo e Massimo Carlotto. Sarà protagonista l’ex goleador Beppe Signori con il libro “Fuorigioco. Perde solo chi si arrende”.
L’atteso spettacolo musicale, il 3 giugno alle 21.30 in piazza Vittorio Emanuele II, sarà stavolta, ha annunciato Signorini, «non con gruppi che poi si sono imposti a Sanremo (come i Pinguini tattici nucleari, i Tre allegri ragazzi morti, Ghemon, Dimartino e Colapesce, ndr), ma con uno dei cantautori più importanti della nuova generazione, già stato a Sanremo». Motta aprirà a Rovigo il suo tour estivo, con l’unica data a ingresso gratuito. 
Altri monenti “di spettacolo” arriveranno con Francesca Michielin, Diego Passoni e Tess Masazza. Il programma completo è disponibile online nel sito www.rovigoracconta.it. Dal 25 maggio stampati in distribuzione al cinema Duomo, Accademia Ubik, Libraccio ed Eliocopy. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci