Tampona un cicloturista e lo lascia morto in strada: arrestato cuoco 31enne

Tampona un cicloturista che cade a terra: Riccardo Ferrari lasciato morto in strada
LENDINARA (ROVIGO) - Incidente alle 5.30 di questa mattina, 7 giugno, sulla strada regionale 88: un cicloturista è stato tamponato da un mezzo che lo ha scaraventato a terra, uccidendolo sul colpo. L'autista del mezzo si è dato alla fugaLa vittima è un uomo residente in Svizzera, Riccardo Ferrari, di 75 anni. Sul posto sono intervenuti il 118 e i carabinieri. 

NEL VICENTINO Motociclista trovato agonizzante sull’asfalto nel cuore della notte
A UDINE Panda contro platano: si incendia. Gravi due ragazzi. Incidente per evitare un'auto che non si è fermata

PRESO IL PIRATA DELLA STRADA
Grazie alle telecamere di sorveglianza lungo la strada qualche ora dopo è stato possibile rintracciare il pirata della strada: i carabinieri hanno arrestato Davide Zambello, cuoco di Lendinara, di 31 anni, con precedenti per guida in stato di ebbrezza. L'accusa è di omicidio stradale aggravato dalla fuga.




 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 7 Giugno 2019, 10:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tampona un cicloturista e lo lascia morto in strada: arrestato cuoco 31enne
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 22 commenti presenti
2019-06-08 20:25:06
biscaro...io mi alzo alle 5.00 e gia' c'e' luce sufficiente per girare senza fari accesi. alle 5 e 30 e' piu' che chiaro.
2019-06-08 15:14:15
Finalmente come provincia di Rovigo possiamo detenere un record nell’avere arrestato nel più breve tempo possibile un effimera persona datasi alla fuga dopo aver commesso uno dei reati più gravi nei nostri giorni! Non solo con precedenti dovuti già a una conduzione del veicolo in stato di ebrezza cosa che già lo etichetta come pericolo pubblico per i quali si dovrebbero inasprire maggiormente le pene per evitare ad arrivare che commettano poi questo di infame reato! Resta solo nel confidare in questo nostro PM che arrivi a dare il massimo della pena e poi che venga scontata oltre al ritiro a vita natural durante della patente perché anche a 50 anni questa persona potrebbe ripetersi in quanto si è sentita talmente normale a lasciar morire un’altra persona senza neppur pensare di soccorrerla!
2019-06-08 11:54:06
Mah...è morta una persona, poteva essere il giovane fornaio che va al lavoro (in bicicletta) e stiamo parlando di chiaro, scuro, cosa ci faceva? Povero signore, spero che i suoi parenti non leggano. Il ragazzo si, che ha le sue colpe..visto che non è la prima volta che guida ubriaco. (E per fortuna non è il contrario: "Vecchio rimbambito e alcolizzato uccide giovane e scappa").
2019-06-08 10:42:40
Scommessa vinta, non era difficile...
2019-06-08 08:29:07
Il classico alcolizzato che merita la sospensione della patente a vita! bicicletta e via!