Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Don Enrico Schibuola è il giovane sacerdote che affiancherà i due parroci

Giovedì 22 Settembre 2022 di Ilaria Bellucco
Enrico Schibuola

LENDINARA - Arrivano rinforzi per l'Unità pastorale di Lendinara con l'ingresso del giovane don Enrico Schibuola che darà man forte ai due parroci, mentre il lendinarese don Davide Gasparetto andrà a prendere il suo posto come vicario nel Duomo di Rovigo. La novità che riguarda l'arrivo del giovane sacerdote in città è annunciata nella comunicazione del vescovo Pierantonio Pavanello rivolta ai fedeli dell'Unità pastorale di Lendinara. «Care sorelle e fratelli in Cristo, vi scrivo per comunicarvi una mia decisione che tocca la vita della vostra Unità pastorale scrive il prelato - Ho deciso infatti di assegnare alla vostra Unità pastorale don Enrico Schibuola, un giovane sacerdote finora vicario parrocchiale del Duomo di Rovigo. Don Enrico è attualmente impegnato negli studi di specializzazione presso il Conservatorio di Rovigo in vista di un servizio diocesano nel campo della musica liturgica. Compatibilmente con questo impegno, si metterà a servizio della vostra Unità pastorale in aiuto a don Alberto e don Michele. Confido che sappiate apprezzare il grande dono di avere tra voi un altro sacerdote giovane e che sappiate accoglierlo e valorizzarlo».


DA CASTELGUGLIELMO
Don Enrico Schibuola ha 32 anni ed è di Castelguglielmo, ha conseguito la maturità classica e poi un baccalaureato in Teologia. Studia al Conservatorio Venezze di Rovigo e conosce il contesto lendinarese anche perché per un periodo ha prestato servizio come organista nel santuario della Beata Vergine del Pilastrello. Entrato in seminario nel 2008 e ordinato sacerdote nel 2015, ha svolto servizio pastorale nella parrocchia di Castelguglielmo e al duomo di Rovigo. Ora il sacerdote 32enne arriverà a Lendinara col ruolo di collaboratore per dare man forte a don Alberto Rimbano e don Michele Samiolo, che si occupano delle parrocchie del centro Santa Sofia e San Biagio e di quelle delle frazioni di Saguedo, Barbuglio, Molinella. Compatibilmente con gli studi che sta portando avanti in Conservatorio, apporterà una nuova giovane energia a realtà parrocchiali che già sono profondamente ringiovanite dal 2018 con l'arrivo dei giovani parroci. Se don Enrico lascia il Duomo di Rovigo per approdare a Lendinara, al suo posto come vicario nella chiesa più importante del capoluogo è stato nominato un lendinarese: don Davide Gasparetto, che ha ricevuto l'ordinazione sacerdotale nel giugno scorso e proviene dalla parrocchia di Santa Sofia di Lendinara, ora ricoprirà l'incarico di vicario parrocchiale della parrocchia del Duomo rodigino ed è incaricato della pastorale giovanile della Città di Rovigo.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci