Avviato il tavolo di confronto tra capoluoghi e Regione sulla qualità dell'aria

Venerdì 10 Luglio 2020
Una centralina di rilevamento  dati dell'Arpav
ROVIGO - Con la convocazione del Comitato di Indirizzo e Sorveglianza della Regione Veneto, ha preso le mosse il percorso che coinvolge i Comuni capoluogo verso misure di contenimento dell’inquinamento atmosferico della prossima stagione invernale. “Come assessori all’Ambiente delle città capoluogo del Veneto, ci siamo riuniti per condividere riflessioni, criticità e opportunità in vista dell’applicazione dell’Accordo di Bacino padano nella prossima stagione – ha spiegato l'assessore all'ambiente Dina Merlo -. Sono stati esposti i dati e le prime valutazioni di Arpav che ha studiato le ripercussioni del lockdown sulla qualità dell’aria. L’assessore regionale Bottacin ha quindi ascoltato le proposte concrete e le esigenze dei territori ed ha poi confermato il dialogo in corso tra le regioni Veneto, Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna, per individuare assieme al Ministero le azioni per il prossimo anno. I tempi sono tuttavia ristretti e numerosi gli elementi da considerare: speriamo quindi si possa procedere speditamente nell’interesse dei cittadini delle nostre città, della Regione e di tutto il bacino”. © RIPRODUZIONE RISERVATA