Imprenditore evasore sistematico: sequestrate case, auto di lusso, soldi

Sabato 21 Marzo 2020
foto di repertorio
4
ROVIGO - La Guardia di Finanza di Rovigo ha sequestrato beni immobili, un'auto di lusso e disponibilità finanziarie, per un valore di 122.000 ad un imprenditore che, pur esercitando regolarmente attività di impresa, evadeva il fisco mediante la distruzione sistematica delle scritture contabili, avvalendosi anche di altri soggetti per spogliarsi simulatamente di beni, al fine di sottrarsi al pagamento delle imposte. Le indagini, ancora in corso, sono iniziate dopo il controllo di un'auto di grossa cilindrata con targa straniera guidata da un imprenditore del settore meccanico.

Dagli accertamenti è stato accertato una forte sproporzione fra i redditi dichiarati e quelli manifestati e persino il fatto che dal 2016 egli non presentava alcuna dichiarazione fiscale della società operante nel settore della costruzione, riparazione, manutenzione di macchinari agricoli. Per rendere inefficace la procedura di riscossione coattiva, l'indagato avrebbe svolto atti simulati di vendita a favore dei familiari di due autovetture di lusso intestate alla società, per 30.000 euro, in realtà mai riscossi. zzo, comandante del Gruppo.
Ultimo aggiornamento: 11:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA