Il campo da golf di Albarella ha un nuovo proprietario: il gruppo Marcegaglia

Martedì 29 Ottobre 2019 di Enrico Garbin
Il campo da golf di Albarella ha un nuovo proprietario: il gruppo Marcegaglia
ROSOLINA (ROVIGO) - Il gruppo Marcegaglia è ufficialmente diventato proprietario del suo campo da golf. L'acquisto è stato finalizzato nel corso della prima delle tre aste di beni demaniali che è andata in scena nei giorni scorsi e ha visto la vendita di solo 18 dei 50 beni che erano stati offerti al mercato. Ad essere più appetiti sono risultati quegli immobili o terreni che presentavano caratteristiche di unicità e atipicità, e non c'è dubbio che il terreno su cui insiste il campo da golf di Albarella avesse queste caratteristiche. Non a caso, la cifra pagata da Albarella srl è stato di 2.416.000 euro, un rilancio di mille rispetto al prezzo fissato come base d'asta, ed è risultata una delle più alte incamerate dal Demanio con questa operazione di alienazione. Soddisfazione viene espressa dal gruppo Marcegaglia che, anche se formalmente l'esito dell'asta è provvisorio almeno fino al perfezionamento delle varie formalità burocratiche e fino al rogito, ottiene il pieno controllo di uno dei pilastri su cui si fonda il successo dell'isola.
 
MENO VINCOLIFino ad oggi, infatti, buona parte del campo da golf, ben 53 su 70, era di proprietà demaniale e soggetta non solo al pagamento del canone di occupazione, ma anche ai vincoli fissati dallo Stato per questo tipo di aree. Non che le intenzioni del gruppo siano quelle di variare la destinazione d'uso dell'area, ma certo la maggiore libertà nella sua gestione aumentano la flessibilità e le opzioni a disposizione della proprietà, aumentandone anche il valore. Il campo da golf dell'isola di Albarella è stato realizzato nei primi anni 70 dall'architetto inglese John Dering Harris, all'epoca uno dei migliori progettisti in attività - più di 400 percorsi realizzati o rifatti in tutto il mondo- e buon giocatore di golf. Come si legge nel sito di Albarella, l'obiettivo di Harris era di disegnare 18 buche a ridosso della spiaggia e mi richiamerò allo stile dei classici links scozzesi, i tracciati costruiti vicino al mare che hanno fatto la storia del golf. Costruirò un percorso di golf che sposerà la tecnica migliore a un paesaggio meraviglioso. Ecco la Scozia con clima mediterraneo. Ancora oggi l'Albarella Golf Club ha un par 72, con un percorso che si estende su 70 ettari di terreno con uno svolgimento di 6130 metri, con una serie di ostacoli d'acqua e di sabbia che mettono a dura prova i giocatori professionisti o dilettanti di ogni parte del mondo che vi giocano per tornei, clinics o per passione.
Enrico Garbin 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci