Estorsione e caporalato, la Finanza arresta un quarantaduenne

PER APPROFONDIRE: caporalato, estorsione
I soli e le carte sequestrate dalla Finanza
ROSOLINA - I militari del Nucleo di Polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza, in un’indagine nel settore del sommerso da lavoro, hanno arrestato in flagranza un 42enne di origine campana per reati di estorsione, caporalato e indebito uso di carte di pagamento. Il soggetto arrestato è socio nonché dipendente di una società a responsabilità limitata, con sede in Campania, ma operante in Polesine nel subappalto di lavori di cantieristica navale. Come rilevato anche dai funzionari dell'Ispettorato del lavoro, l'uomo sfruttava un lavoratore tramite minacce e intimidazioni, corresponsione di stipendi irrisori, impiego oltre l’orario previsto, in giorni di ferie e assegnazione di lavori senza le prescritte misure di sicurezza.

Tutti i particolari sul Gazzettino di Rovigo di sabato 15 giugno 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 14 Giugno 2019, 18:13






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Estorsione e caporalato, la Finanza arresta un quarantaduenne
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti