Po, tre giorni di iniziative per ricordare il “taglio” del fiume

Mercoledì 14 Settembre 2022 di Giannino Dian
Fiume Po

TAGLIO DI PO  Si aprono gli appuntamenti de “Buon Compleanno Delta”, iniziativa per festeggiare la nascita del territorio avvenuta 418 anni fa grazie al “Taglio”, ovvero la modifica dell’alveo del fiume Po voluto dalla Serenissima per salvare dall’interramento la laguna di Venezia. Un evento, quello del 16 settembre 1604, che assume uno straordinario rilievo per la storia del Delta, dato che ne cambiò radicalmente la geografia fisica, antropica ed economica. 

IL PROGRAMMA

«In breve tempo – ricorda la sindaca Layla Marangoni, facendo tesoro delle ricerche effettuate dallo storico professor Aldo Tumiatti - emerge dal mare un territorio in continua espansione. In due secoli il fiume è avanzato per circa 26 chilometri, con un incremento annuale di 138 metri e una superficie pari a oltre 18 mila ettari. Doveroso quindi, per chi amministra questo territorio – sottolinea - ricordare le nostre radici e il lavoro degli oltre 2.000 scariolanti che, a mani nude o muniti di “badila e carriola”, hanno scavato un tratto dell’alveo del fiume di circa sette chilometri, sfidando condizioni climatiche e fisiche durissime. L’amministrazione comunale, nonostante le attuali ristrettezze economiche, vuole evidenziare questo anniversario organizzando quattro appuntamenti per i quali auspichiamo una larga partecipazione di cittadini». Si inizia domani, presso il giardino della famiglia Rosestolato in via Trento, 23 con la presentazione della guida “Un viaggiatore sul Delta”, cui seguirà la proiezione del cortometraggio “la nascita del Delta” con commento di Alessandro Cecchi Paone.

Al termine brindisi con gli intervenuti. Venerdì, partendo alle 16 sulle acque del fiume Po “Navigando in motonave verso il tramonto sul Po” con guida; sosta a Pila per la celebrazione della messa con don Damiano Vianello, parroco dell’Unità pastorale di Taglio di Po e don Stefano Donà, parroco di Porto Viro – località Donada. Durante il rientro cena, a bordo della motonave. Sabato, alle 21, in Sala Europa la Compagnia “Teatro Insieme” di Sarzano, presenta la commedia “Le done de casa soa” due atti di Carlo Goldoni. Ingresso gratuito, posti liberi. Infine domenica, alle 20.30 in piazza 4 Novembre, la compagnia “Teatro Musica Novecento” di Reggio Emilia, presenta lo spettacolo “Gran Galà dell’Operetta”. Posti liberi e gratuiti. La Compagnia Teatro Novecento rappresenta un’eccellenza del varietà e dell’operetta, distinguendosi in Italia e all’Estero per l’esecuzione di canto e musica dal vivo. 
«Tengo a precisare – conclude la sindaca Marangoni – che la mia amministrazione, per tutti gli appuntamenti programmati, non impegnerà neppure un euro delle casse del nostro comune, per la diverse sponsorizzazioni che abbiamo ottenuto». 

Ultimo aggiornamento: 16:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci